Morto il ventenne che era precipitato dalla tettoia dell’Isis Gobetti Volta

morto

Firenze, purtroppo è morto il ventenne Roberto Frezza di Scarperia, che era stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale fiorentino di Careggi, dopo essere precipitato dalla tettoia della scala antincendio dell’Isis Gobetti Volta, di Bagno a Ripoli.

Sono ancora da chiarire le circostanze dell’accaduto, ma secondo quanto riferito alla Nazione da un amico che era con il ventenne, i due l’altra notte, dopo aver passato la notte in un locale, avrebbero scavalcato il cancello d’ingresso della scuola perché il giovane, poi morto, voleva far vedere all’amico la scuola dove aveva studiato.

Una volta all’interno dell’area della scuola i due giovani si sarebbero issati attraverso la rampa esterna sulla tettoia, da dove il ventenne sarebbe poi caduto durante la discesa, forse dopo aver messo un piede in fallo, precipitando da un’altezza di circa cinque o sei metri.

Era stato lo stesso amico a dare l’allarme. Il giovane è stato poi sentito due volte dai carabinieri per cercare di ricostruire quanto fosse accaduto, al momento l’ipotesi più attendibile del perché tutto ciò sia accaduto, è quella di aver voluto fare una bravata da postare poi sui social con foto e video.

Il giovane era stato soccorso, in codice rosso, in stato di incoscienza, intorno alle 4:00 di sabato, ma le sue condizioni erano apparse fin da subito molto gravi.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments