Morì cadendo da balcone: processo si avvia a conclusione

difensore

Si avvia a conclusione il processo per la morte di Martina Rossi, la ventenne studentessa genovese deceduta il 3 agosto 2011 dopo essere precipitata dal balcone di un hotel a Palma di Maiorca.

Il 6 dicembre è fissata la requisitoria del pm Roberto Rossi, il 10 le arringhe della difesa di Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, i due 27enne aretini accusati di aver costretto alla fuga Martina per sfuggire a un loro tentativo di stupro e della conseguente caduta da balcone.

Le date sono state stabilite al termine dell’udienza di oggi durante la quale gli avvocati difensori hanno depositato materiale probatorio acquisito agli atti e anche un esposto presentato contro un’amica di Martina Rossi: per i legali dei due imputati avrebbe rilasciato false dichiarazioni in un’intervista tv. Tra il materiale depositato le testimonianze, rese a sommaria informazione, della cameriera spagnola Francisca Puga: sentita tre volte in Spagna e una in Italia, avrebbe confermato che vide Martina alzare una gamba e buttarsi dal balcone.

avatar