Massarosa continua emergenza incendio, arriva anche Giani

Massarosa

Massarosa, salgono a circa 100 gli evacuati a causa dell’incendio sulle colline della cittadina della Versilia, dove sono al lavoro 5 canadair, 3 elicotteri, 25 squadre a terra, e 16 mezzi anche da Lombardia ed Emilia, mentre altre squadre sono in arrivo.

L’obiettivo è contenere il più possibile entro sera i vari fronti di fuoco. Lo rende noto il Comune di Massarosa su Facebook al termine della riunione operativa al Coc per monitorare la situazione del fuoco che è ancora in evoluzione. Attualmente la situazione più critica ė quella verso Gualdo e Fibbialla.

Per le persone evacuate, fa sapere il Comune, sarà predisposta da stasera accoglienza pasto e alloggio alla scuola media del capoluogo. Per le persone che hanno lasciato le loro abitazioni in queste ore e per chi ha necessità di assistenza il numero da contattare è lo 0584 939767.

Intanto, visto il perdurare dell’emergenza, l’Amministrazione comunale di Viareggio ha deciso di annullare un evento a ingresso libero in programma per questa sera sul palco di Maria Luisa. “Un gesto di rispetto – si spiega – per quanti in queste ore stanno lavorando per contenere l’incendio e per le famiglie che si accingono a passare un’altra notte fuori casa. Un segnale di solidarietà in un momento così difficile per un territorio vicino”.

Sono al momento oltre 360 gli ettari di superficie boscata bruciata a causa dell’incendio che da ieri sera interessa le colline di Massarosa. Il presidente della Regione Eugenio Giani, che sta monitorando la situazione, si dice “molto preoccupato” e si sta recando a Massarosa.

Lo stato della vegetazione stressata dalla siccità e il vento che sta soffiando sull’area, spiega la Regione in una nota, rendono difficili le operazioni di spegnimento che non riescono a mettere il rogo sotto controllo. Proprio il vento forte sta provocando il fenomeno del cosiddetto ‘spotting’ per il quale si verificano salti di fiamme che vanno a innescare nuovi incendi anche a molti metri di distanza dal fronte di fuoco.

“Sono in costante contatto con la sala operativa che da ore è al lavoro senza sosta – sottolinea Giani -. Proseguono gli sganci aerei e l’incessante opera delle squadre antincendio Aib di tutta Toscana.

La vicepresidente della Regione e assessore all’agricoltura, con delega ai servizi antincendio, Stefania Saccardi, sta seguendo dalla Sala operativa regionale della Protezione civile, l’evolversi della situazione. “Massima è l’attenzione della Regione – osserva Saccardi – e massimo l’impegno per l’evento che ci ha portato a schierare tutte le forze in campo, e le ringrazio per l’enorme sforzo. Siamo vicini alle famiglie evacuate. Ricordando l’ovvio divieto di abbruciamenti, colgo l’occasione per rivolgere l’invito a tutta la cittadinanza a porre estrema attenzione nelle operazioni agricole in un momento di particolare siccità”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments