Libri fascisti a mercatino Natale, Versiliana li fa rimuovere

La sede della Fondazione Versiliana

Libri fascisti esposti a un mercatino di Natale, realizzato  nel parco della Versiliana a Marina di Pietrasanta (Lucca) sono stati fatti rimuovere dal presidente della Fondazione Versiliana, Alfredo Benedetti.

Motivo, alcuni titoli – benché venduti anche su portali Internet – richiamano ideologie fascista e nazista. In particolare, una bancarella esponeva ben riconoscibili per la vendita il ‘Mein Kampf’ di Hitler, un libro di Canti fascisti, testi dell’autore Peter Miller fra cui ‘Storia e leggende delle Ss’.
“Non è tollerabile che un mercatino di Natale diventi spazio di propaganda per ideologie contrarie alla Costituzione – spiega Benedetti -. Abbiamo chiesto all’associazione che ha organizzato il mercatino l’immediata rimozione dei libri esposti, su personale iniziativa di uno degli antiquari che hanno aderito all’evento. Sono libri che offendono prima di tutto uno spazio democratico quale è quello della Versiliana”.

“Per questa vicenda, in cui ci sentiamo parte lesa – spiega ancora il presidente della Fondazione Versiliana, Alfredo Benedetti – abbiamo chiesto spiegazioni all’associazione organizzatrice del mercatino sulle cause della mancata vigilanza sui materiali esposti, diffidandola dal ripetersi episodi analoghi”.
Anche il sindaco di Pietrasanta, Alberto Giovannetti interviene sulla vicenda: “Episodio spiacevole e grave – commenta il primo cittadino – i libri sono stati subito rimossi.
L’espositore richiamato. Caso chiuso”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments