Lavoro: Toscana; +0,71% infortuni in 8 mesi 2019, calo morti

Le denunce di infortuni sul lavoro in Toscana registrano un lieve aumento nei primi otto mesi del 2019, rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, ma con meno incidenti mortali.

Secondo i dati Inail presentati oggi a Firenze, in occasione del convegno ’25 anni dal decreto legislativo 626: traguardi e nuove sfide’, promosso da Intesa Sanpaolo, le denunce da gennaio ad agosto sono state 32.148, lo 0,71% in più dei primi otto mesi del 2018. Le denunce di infortuni mortali sul lavoro, in parallelo, sono scese del 25,49%, arrivando a quota 38, mentre aumentano le malattie professionali (5.249, +3,82%) che fanno segnare un vistoso incremento soprattutto per le donne: +11,13%, contro il +0,68% degli uomini che però si ammalano in misura doppia (3.682 contro 1.747).

“L’insicurezza – ha affermato Bruno Giordano, magistrato presso la Corte di Cassazione, e già consulente della Commissione d’inchiesta del Senato su infortuni e malattie professionali – è un costo sanitario, assicurativo, previdenziale, giudiziario, amministrativo che sosteniamo tutti come spesa pubblica: è il 2,6% del Pil, l’equivalente di quattro manovre di stabilità”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments