L’importanza di essere piccoli

Torna L’importanza di essere piccoli, la serie di incontri dedicati a poesia e musica che si svolgono in vari borghi dell’Appennino dal 1 al 4 agosto 2019.

Per staccare da tutto e vivere una vacanza profonda, vera e risanatrice, non serve andare lontano. Lo dimostra proprio L’importanza di essere piccoli, progetto dell’Associazione SassiScritti APS: una grande festa corale ispirata all’idea di immergersi nella natura per ritrovare tempi e modi dello stare insieme tra i boschi e i borghi dell’appennino tosco-emiliano.

L’importanza di essere piccoli vuole essere una festa lunga quattro giorni. Con concerti, letture, passeggiate e workshop in paesaggi belli e antichi. Anzi, eterni.

Infatti L’importanza di essere piccoli si svolge lontano dal logorio della vita moderna, tra boschi, case coloniche, mulini, pievi medievali e piccoli borghi. Che si aprono per ospitare musica, versi e per passeggiate in compagnia di artisti.

Gli artisti coinvolti in questa edizione sono Angela Baraldi, Antonella Anedda, Massimo Volume, Jacopo Tomatis, Daniele Celona, Cecilia, Gigi Giancursi, Antonio Di Martino, Laura Pugno e Chiara Carminati.

L’idea è quella di creare occasioni di “ascolto profondo”, come diceva il poeta Aldo Capitini, radunando in una “festa gentile” persone provenienti da tutt’Italia: “persone liete, bambini accoccolati in gruppi vivaci/ il canto che si spandeva da stanze toccate dal sole/ (..) il serio conversare di uomini, il formare progetti …”

E infatti per L’importanza di essere piccoli i progetti sono parecchi. Ci sono i workshop che insegnano a fare belle fotografie con il proprio cellulare – condotti da Beatrice Bruni per tutti i quattro giorni. Ci sono laboratori per bambini; e passeggiate, serate a veglia, canti, racconti.

Tutto comincia a Bargi il 1 agosto. Da lì in poi il programma è ricco di occasioni disseminate tra il versante toscano e quello bolognese. Un suggerimento: meglio prenotare le attività che vi interessano. Tutto avverrà anche in caso di pioggia, in luoghi al coperto. E la ciliegina sulla torta? Concerti e letture sono a ingresso libero.

Felicità slow e a km.0. Che bellezza! C’è qualcosa nell’aria di nuovo. Anzi, di antico.

 

Margherita Abbozzo

Tutte le info e prenotazioni qui

 

 

 

 

 

 

 

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments