Mer 8 Feb 2023
HomeToscanaPoliticaInchiesta Open: Renzi presenta interrogazione contro atti procura Firenze. Nordio promette "approfondita...

Inchiesta Open: Renzi presenta interrogazione contro atti procura Firenze. Nordio promette “approfondita valutazione”

Roma, durante il Question time in Senato, il senatore di Italia Viva Matteo Renzi ha presentato un interrogazione secondo la quale la Procura di Firenze avrebbe trasmesso integralmente al Copasir gli atti di indagine relativi all’inchiesta sulla fondazione Open, inclusi quelli relativi a Marco Carrai oggetto di una pronuncia della Cassazione di restituzione “senza trattenimento di copia dei dati”.

“Non vogliamo parlare dell’inchiesta Open, l’interrogazione non riguarda noi ma chiunque ci segua da casa”. Ha esordito il senatore Renzi rivolgendosi al ministro per la Giustizia Carlo Nordio. “C’è stata una sentenza della corte di Cassazione – ha proseguito – che ha annullato senza rinvio un sequestro fatto nei confronti di un cittadino, Marco Carrai, un cittadino è stato indagato, per due volte ha fatto ricorso in Corte di cassazione, alla terza l’ha annullata senza rinvio”, chiedendo che “si restituisca materiale sequestrato senza trattenimento di copia degli atti. Il pubblico ministero ha scelto di prendere il materiale e di mandarlo al Copasir. Le chiedo se lei sia a conoscenza dei fatti e che provvedimenti intenda prendere nel caso lo ritenga sbagliato. Per noi o è eversivo, o è anarchico oppure è un atto di cialtronaggine. Quest’ultima la escludo sulle altre due aspetto la sua risposta”.

Immediata la risposta alle parole di Matteo Renzi del Ministro della Giustizia Carlo Nordio. “I fatti che sono stati enunciati nell’interrogazione saranno oggetto di immediato e rigoroso – e sottolineo rigoroso – accertamento conoscitivo, attraverso l’Ispettorato Generale. Successivamente, questo dicastero procederà ad una approfondita – e sottolineo approfondita – valutazione di tutti gli elementi acquisiti al fine di assumere le necessarie iniziative. L’indagine conoscitiva – ha aggiunto Nordio – avrà assoluta priorità nell’attività ispettiva. Le determinazioni che ne deriveranno saranno adottate con la consequenziale rapidità”.

A seguito di quanto detto dal Ministro della Giustizia Nordio, il leader di Italia Viva Renzi ha dichiarato di essere “molto soddisfatto della risposta del ministro. Non dubitavamo dell’assoluta rilevanza che il ministro ha dato al caso perché riguarda tutti i cittadini. Sono contento, si tratta di un ministro di un governo che non appoggiamo, a cui non votiamo la fiducia, ma che ha una riconosciuta autorevolezza. Siamo passati da un promettente dj a un autorevole magistrato e lo dico partendo dal fatto che noi siamo all’opposizione e senza nulla togliere agli aspiranti dj”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rock Contest 2022 | La Finale

DISCORSI E CRIMINI DI ODIO: A CHE PUNTO SIAMO IN ITALIA?

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.