Iacopo Melio Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Iacopo Melio

Firenze, “Ho trovato un sacco di messaggi senza capirne, inizialmente, il motivo. Poi le prime telefonate”.

Iacopo Melio commenta così, sulla sua pagina ufficiale Facebook, la nomina a Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, onorificenza che gli è stata conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella insieme ad altri 32 cittadine e cittadini, che si sono distinti per “atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel soccorso, per l’attività in favore dell’inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori, nella promozione della cultura e della legalità”.

Nel caso specifico di Iacopo Melio la motivazione del conferimento dell’onorificenza è stata: “Appassionato contributo alla causa dell’abbattimento delle barriere architettoniche e degli stereotipi culturali”.

“Siete stati più veloci di me, nonostante la mi’ mamma dica che sto sempre col telefono in mano – continua nel suo post Iacopo Melio – E questo è un segnale bellissimo, significa che in questi anni abbiamo creato una comunità solida di persone che, accanto, viaggiano nella stessa direzione”.

“Vi abbraccio tutti – conclude Iacopo – E viva le parole, quelle che costruiscono il futuro migliore, con tanti ponti e pochi muri”.

Iacopo Melio, affetto dalla Sindrome di Escoban che lo costringe ad una vita sulla sedia a rotelle, è il fondatore della Onlus ‘#vorreiprendereiltreno‘, che nasce da un suo post ironico del 2014 quando, allora studente universitario, affrontava sui social, in maniera ironica, il tema della disabilità e delle barriere architettoniche.

Da allora l’hashtag ha fatto il giro del web, conquistando prima il popolo italiano dei social network, poi la stampa nazionale, arrivando a catturare i media internazionali, tra cui BBC e Al Jazeera ed ora anche il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

avatar