Gio 20 Giu 2024

HomeToscanaPoliticaCantieri lenti in Toscana? Giani, dipende dallo Stato

Cantieri lenti in Toscana? Giani, dipende dallo Stato

Firenze, martedì il vice premier e ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini è stato ospite di un incontro cittadino, durante il quale ha fatto notare che ci sono diversi cantieri sono molto lenti in Toscana. Il presidente della regione Eugenio Giani, oggi a margine di un evento, ha commentato queste dichiarazioni.

“Ho letto che Salvini ha detto che ci sono tanti cantieri che sono troppo lenti in Toscana ed ha fatto riferimento alla Siena-Grosseto, alla Tirrenica e all’elettrificazione ferroviaria. Ma io vorrei dire che queste cose sono tutte in capo ad enti statali: la Siena-Grosseto è l’Anas che è l’azienda nazionale delle strade, l’elettrificazione delle Ferrovie fa capo a RFI che è l’ente ferroviario della holding Ferrovie, la Tirrenica fa riferimento alla società autostrade, e alla necessità che essa trasferisca ad Anas i progetti per poter realizzare l’asse che abbiamo concordato”.

“Se andiamo a ben vedere – ha aggiunto Giani – quello che ha sollecitato Salvini ieri nella gran parte dei casi non spetta tanto alla Regione o agli enti locali, ma agli enti nazionali che dipendono dal suo ministero. Quindi io sono convinto che sarà un’opera da fare insieme, da un lato la Regione per far presente a lui quelle che sono le priorità e poi lui deve avere un’azione molto determinata sugli enti nazionali che operano in Toscana”. Giani ha poi detto che il 22 dicembre Salvini sarà a Firenze e che lo aspetterà per “fare squadra perché a mio giudizio dobbiamo fare squadra”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)