Firenze, Tranvia: il biglietto per Peretola costerà €4,50?

aeroporto

Lunedì la prima corsa, viaggi gratis fino al 24 febbraio. Manca solo l’ultima autorizzazione dalla Regione sulla tariffa maggiorata per la tratta che va dalla penultima fermata Guidoni a Peretola – Aeroporto.

Parte lunedì il primo tram per l’aeroporto. Da qualunque linea, T1 o T2, è possibile arrivare a Peretola. La maggiore rapidità e previdibilità della rete tranviaria, con corse ogni 4 minuti, permetterà di evitare ritardi imprevisti dovuti al traffico come spesso accade andando in auto od in taxi. Fino al 24 febbraio il viaggio sarà gratis per celebrare l’inaugurazione.

Dal 25 dovrebbe partire la nuova tariffazione: costerà €4,50 il  biglietto per chi parte o deve raggiungere l’aereoporto Vespucci, ma non per tutta la tratta, solamente dalla penultima fermata Guidoni all’ultima Peretola – Aeroporto. Chi possiede l’abbonamento al servizio Ataf, invece, non dovrà pagare alcun supplemento.

Ormai, per quanto riguarda la maggiorazione tariffaria sull’ultima tratta, manca solo l’approvazione (quasi certa) da parte della Regione Toscana, che è il concessionario del Trasporto Pubblico Locale. Il biglietto tranviario costerà sempre meno dei 6 euro di Volainbus, il bus Vespucci – Firenze, attualmente il mezzo più economico per raggiungere l’aeroporto.

L’unico problema rimasto è come controllare quei pochi metri tra Guidoni e Peretola – Aeroporto, gli unici con l’obbligo del biglietto maggiorato. Dall’aeroporto è facile perchè le emettitrici distribuiranno soltanto biglietti da €4,50. In andata, però, sarà più complicato: le macchinette avranno due scelte, e così i rivenditori, ma per evitare che qualcuno tenti di non pagare potrebbe scattare un controllo biglietti all’uscita della fermata Peretola, in un primo momento svolto da verificatori e poi grazie ai tornelli.  Chi sarà trovato non in regola dovrebbe pagare soltanto la differenza di 3 euro.

Sulla tariffa maggiorata non mancano delle critiche. Per esempio il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli si è espresso così: “Nonostante i centinaia di milioni di euro di soldi pubblici spesi per la linea 2 della tramvia, scopriamo che il biglietto per arrivare all’aeroporto costerà il triplo del normale. Il Pd si riempie la bocca con la parola ‘sviluppo’, ma questa scelta è il solito freno a mano per la città dopo i danni provocati agli esercizi commerciali e le pesanti ripercussioni sul traffico di un progetto assurdo, i fiorentini devono persino subire l’aggravio del costo per raggiungere Peretola.”

avatar