Liceo Capponi occupato dagli studenti

?Firenze, “Ancora una volta siamo stati al freddo lunedì, qualche giorno fa è stata chiusa la biblioteca del Machiavelli per una perdita d’acqua. Non sembrano finire i problemi edilizi della nostra scuola, una condizione da estendere certamente alla maggior parte delle scuole di Firenze”, inizia così un lungo post sulla pagina Facebook del Collettivo Autorganizzato K1, con il quale gli studenti del liceo Capponi di Firenze giustificano l’occupazione dell’istituto.

“Siamo scesi più volte in piazza a denunciare questa condizione – continua il post degli studenti in presidio al Liceo Capponi – Durante lo sciopero del 17, centinaia di studenti sono arrivati in corteo sotto Palazzo Vecchio obbligando il sindaco a firmare un foglio dove prometteva di prendere provvedimenti seri immediati. Così non è stato. All’incontro studenti-sindaco pattuito il 17 per il 30 pomeriggio lo stesso sindaco non si è presentato. Ad aspettare la sua uscita c’era una piazza studentesca arrabbiata e stanca. Questa è l’ennesima dimostrazione dell’abisso fra i cittadini (gli studenti) e le istituzioni”.

Ma la protesta degli studenti viene indirizzata anche contro l’attuale governo “che si riempie la bocca con la parola sicurezza ma quando si parla di sicurezza reale non interviene. si legge sempre nel post – Lo stesso governo taglia fondi per l’istruzione, ne istituisce per videocamere e cani antidroga. Lo stesso che poi quei soldi gli spende per grandi opere inutili o per salvare le banche. Che parla di rimpatri per la sicurezza e degli immigrati come se fossero il problema: noi sappiamo benissimo che il problema sono le istituzioni. I nostri soldi non sono usati per le nostre esigenze e i nostri bisogni, per i nostri edifici e la nostra istruzione È per questo che da loro, oggi, da cui ci vogliamo distaccare, è proprio loro che contestiamo”.

A risposta a questa iniziativa studentesca, sul sito del Liceo Statale Niccolò Machiavelli Firenze, di cui l’Istituto Capponi è accorpato, è stata postata una circolare nella quale si legge: “Si comunica che, in data odierna, alcuni studenti della succursale del Liceo Machiavelli hanno occupato la succursale sita in Piazza Frescobaldi n. 1 non consentendo al momento l’accesso alla scuola né agli studenti, né ai docenti né al personale A.T.A. e interrompendo di fatto lo svolgimento delle lezioni. La Dirigenza si sta attivando per ripristinare la normale attività didattica. Si fa presente che tali iniziative sono state adottate in evidente violazione delle norme che presiedono al normale funzionamento della scuola e che gli allievi responsabili saranno chiamati a risponderne nei modi previsti”.

Gimmy Tranquillo ha intervistato un rappresentante degli studenti:

 

0 0 vote
Article Rating
guest
2 Commenti
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments