Firenze: gruppi consiliari sinistra, Nardella sospenda dl Sicurezza

Il consiglio comunale di Firenze
Immagine di archivio del consiglio comunale di Firenze

Mozione presentata da Firenze riparte a sinistra, Mdp e Pap per chiedere al sindaco di sospendere l’applicazione del decreto sicurezza in materia di anagrafe e di approfondire gli aspetti giuridici con il responsabile dell’anagrafe e la segreteria generale del Comune

“Il sindaco di Firenze  Nardella sospenda l’applicazione del decreto sicurezza in materia di anagrafe e di approfondire gli aspetti giuridici con il responsabile dell’anagrafe e la segreteria generale del Comune, per comprendere se e quali violazioni potrebbero derivare dall’applicazione del testo in vigore dal punto di vista dei diritti costituzionali e dell’uguaglianza di chiunque di fronte alla legge”. Lo chiedono in una mozione i consiglieri dei gruppi Firenze riparte a sinistra, Articolo 1-Mdp e Potere al Popolo.
“Con la eliminazione della protezione umanitaria si toglie l’umanità nei confronti del dramma dei migranti, e si trasforma in illegale la posizione legale di chi ha il permesso di
soggiorno ottenuto per ragioni umanitarie e che alla sua scadenza non verrà riconfermato perché è stata cancellata la protezione umanitaria – continuano i consiglieri dei gruppi
consiliari -. L’esclusione dalla residenza prevista nel decreto ha effetti diretti sul tema dei minori, dell’accesso ai servizi comunali e pubblici, nel settore della scuola e della salute,
nei confronti di persone, fino a ieri, legalmente presenti sul territorio nazionale”

avatar