Firenze: arrestato 53enne che teneva eroina nascosta nel congelatore

ovuli

Nascondeva 60 grammi di eroina nel vano congelatore del frigo di casa, in un cartone con la scritta ‘base per soffritto’. Per questo un 53enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dagli agenti di polizia del commissariato di Rifredi (Firenze).

I poliziotti si sono presentati nell’abitazione, in via Rocca Tedalda a Firenze, dopo aver sorpreso alcuni clienti che ne uscivano con dosi appena acquistate. Nella casa sono state trovate anche una bilancia di precisione e altro materiale per il confezionamento delle dosi.
Nel frattempo è stato picchiato un 47enne, che si stava recando a lavoro al vicino mercato di San Lorenzo, senza motivo da un giovane, che gli si è avvicinato e lo ha colpito con pugni al volto, poi è fuggito di corsa lasciandolo a terra dolorante. L’uomo, portato al pronto soccorso, ha riportato la frattura del setto nasale e varie contusioni.
Invece, un operaio 33enne di origini marocchine, residente a Pistoia, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri del Norm della città toscana, nel corso di un servizio antidroga.
L’uomo, nascosti negli slip aveva circa quaranta grammi di cocaina in un unico involucro di cellophane. Il 33enne, al momento del fermo, stava camminando a piedi in via Fermi, nella zona di S. Agostino.
L’operaio, perquisito, è stato condotto al comando di viale Italia e dopo la formalizzazione dell’arresto per detenzione ai fini dello spaccio, è stato trasferito nel carcere pistoiese di Santa Caterina.

Commenta la notizia

avatar