Elezioni, Renzi: in Toscana duelli divertenti

renzi

Così il leader Iv Matteo Renzi parlando oggi a Firenze delle liste per la Toscana. “Noi saremo il vero voto utile”

A Livorno l’ex sindaco Alessandro Cosimi contro Andrea Romano (PD), nella Piana fiorentina contro Emiliano Fossi (PD) Gabriele Toccafondi. E ancora l’ex governatore Enrico Rossi (PD) nel collegio Siena Grosseto se la vedrà con Stefano Scaramelli (consigliere regionale IV). Sono solo alcuni dei duelli ‘divertenti’ che Matteo Renzi ha elencato oggi a Firenze in vista delle prossime elezioni del 25 settembre.

“Letta ha detto che noi facciamo perdere voti, eppure un anno fa aveva un’idea diversa e ha chiamato più volte Scaramelli” ha punto l’ex rottamatore.
Che ha poi elencato atre sfide: “nel collegio di Pisa Nicola Fratoianni, che ha votato 55 volte la sfiducia a Draghi, si confronterà con Michele Passarelli (coordinatore Iv di Pisa), e su Firenze corre Stefania Saccardi (vicepresidente della Regione Toscana)2.
“ Per la Camera -ha aggiunto Renzi- posso dire che Lucia Annibali sarà nella nostra squadra, accanto a Francesco Bonifazi”.

“C’è una bella squadra, l’elenco arriva domani. Italia viva e Azione faranno un bellissimo risultato” ha detto Renzi, che ha aggiunto. “anche nel Pd ci sono tanti candidati bravi, mando un grande abbraccio agli inclusi e agli esclusi. Non dimentichiamo però che chi vota Letta vota Di Maio e Fratoianni”. ” E’ una scommessa che ha molto di Made in Tuscany. Qui sarà una campagna col sorriso sulle labbra, casa per casa, porta per porta. Noi siamo per il si all’aeroporto, la coalizione del centrosinistra invece? Noi siamo per il termovalorizzatore e il rigassificatore la coalizione del centrosinistra invece?” Ha sottolineato il leader di Italia Viva

“Maria Elena Boschi correrà nel suo collegio di residenza che da qualche anno è a Roma. I sarò candidato a Milano, in Toscana e in 4-5 circoscrizioni. Non ho ancora capito se Berlusconi si candida a Milano o Monza. Se vuole fare un dibattito io sono disponibile” ha sottolineato Renzi. Che appropriato delle cose da fare ha precisato: ”la prima proposta di legge che presenterò se sarò rieletto senatore sarà quella che impegna a ricostituire l’unità di missione Italia sicura-Casa Italia, che io avevo fatto quando ero al governo sulla base delle indicazioni di Renzo Piano, e che aveva permesso di spendere un sacco di soldi contro il dissesto idrogeologico. Questa missione è stata chiusa dai grillini, da Costa nel giugno 2018 quando fu nominato ministro. Fece una diretta Facebook e disse che avrebbe chiuso l’unità di missione. Quindi la prima scelta che farò è quella di fare un atto per ricostituire l’unità di missione”.

“Noi saremo il vero voto utile” ha chiosato Renzi. “questo risultato deve servire a non far fare alla Meloni il presidente del Consiglio ma far governare Draghi. Meloni ha avuto una campagna elettorale favorevole da parte di Letta, evidentemente i due si vogliono bene. Voglio che ci sia un voto utile per mandare in Parlamento chi farà la differenza”
A proposito della Leopolda infine, Renzi ha confermato che verrà posticipata. “nello stesso week end nel quale è prevista la Leopolda Calenda ha scelto di presentare la lista a Milano. Credo perciò che la Leopolda sarà rimandata” ha precisato Renzi.
Che ha concluso : “ho visto che uno dei migliori candidati del Pd, capolista in Basilicata, ha fatto un tweet antisemita e ha messo in discussione la legittimità dello stato di Israele. Israele ha il dovere, non solo diritto, di esistere. Mi rivolgo alla comunità ebraica, vi sembra normale stare in un partito che candida uno che mette in discussione la legittimità dello stato di Israele? E’ uno scandalo”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments