Droga: maxi operazione a Livorno, arresti e denunce

droga milano livorno
immagine di archivio

Sequestrati oltre 5 kg di sostanze stupefacenti, denunciate 28 persone e altre 12 arrestate in flagranza di reato Livorno.

Arresti per spaccio di droga nel centro cittadino di Livorno: i militari della Guardia di Finanza del capoluogo toscano hanno eseguito stamani 7 misure cautelari in carcere. Nell’ambito della stessa operazione le Fiamme Gialle hanno condotto 12 arresti in flagranza di reato e hanno denunciato 28 persone. Sequestrati oltre cinque chili di sostanze stupefacenti e durante le indagini sono state accertate oltre 720 cessioni di droga.

 

La maxi operazione della guardia di finanza livornese, scaturita da un’indagine diretta dalla procura di Livorno (pm Sabrina Carmazzi) e iniziata a marzo 2017, ha consentito di intercettare e scardinare una fiorente attività di spaccio nel centro della città toscana. Circa 40 finanzieri, con la collaborazione di unità cinofile, hanno eseguito fin dalle prime ore del mattino un”ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Livorno nei confronti di sette persone tra i 26 ed i 50 anni, tutte di nazionalità tunisina, per traffico di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno portato anche a quindici perquisizioni, nelle province di Livorno, Pisa e Bologna, nei luoghi riconducibili agli arrestati e nei confronti di altre 11 persone, che secondo i finanzieri sono coinvolte nei traffici illeciti. La complessa attività antidroga, condotta dalle fiamme gialle anche attraverso indagini tecniche, ha consentito, oltre all”esecuzione delle sette misure cautelari, di arrestare in flagranza 12 persone, sempre per spaccio di droga, e di sequestrare oltre cinque chili di sostanze stupefacenti (principalmente hashish, eroina, cocaina e marijuana) e contanti per oltre 15 mila euro, insieme a due autovetture utilizzate per l”attività illecita. I finanzieri hanno inoltre monitorato 720 cessioni di dosi destinate al consumo personale che hanno permesso agli spacciatori di introitare proventi illeciti per circa 200 mila euro. Sempre nel corso dell’operazione sono stati denunciati complessivamente in 28 (tredici italiani, dieci tunisini, due albanesi, due nigeriani ed un domenicano), che secondo le fiamme gialle operavano, solitamente, tra il tardo pomeriggio e le prime ore della notte, principalmente a Livorno. Nel contempo, sono state segnalate alla prefettura anche 12 persone (tra i 25 ed i 40 anni) come consumatori di sostanze stupefacenti.

Commenta la notizia

avatar