Disco della settimana: The National “I Am Easy To Find”

I Am Easy To Find è l’ottavo album della band e segue Sleep Well Beast del 2017, album vincitore di un GRAMMY. L’album è accompagnato da un cortometraggio con lo stesso titolo, ispirato all’album e accompagnato dalla musica dei The National.

Il corto è stato diretto dal regista nominato agli Academy Award Mike Mills (20th Century Women, Beginners) e vede la partecipazione della vincitrice di un Oscar Alicia Vikander. Mills, insieme alla band, è accreditato come co-produttore dell’album. I Am Easy To Find è stato registrato per la maggior parte al Long Pond di Hudson Valley NY, con ulteriori sessioni a Parigi, Berlino, Cincinnati, Austin, Dublino, Brooklyn e molte altre location. Partecipano all’album le voci di diverse artiste quali Sharon Van Etten, Brooklyn Youth Chorus, Lisa Hannigan, Mina Tindle e, tra le altre, di Gail Ann Dorsey, collaboratrice di lunga data di David Bowie.

“Si ci sono molte donne che cantano in questo album ma non è perchè ‘Oh dai prendiamo più voci femminili,” afferma Berninger. “è stato più un ‘prendiamo una gamma differenziata di persone.’ Sarebbe stato meglio aggiungere altri cantanti uomini, ma il mio ego non me lo ha permesso.”

I The National si sono affermati come presenza fissa nelle arene e nei festival con esibizioni sold-out e slot da headliner in tutto il mondo. Con la pubblicazione del loro ultimo album nel 2017, il vincitore di un GRAMMY® Sleep Well Beast, I The National raggiunsero la #1 in Regno Unito, Irlanda, Portogallo e Canada. Inoltre hanno raggiunto la posizione più alta di sempre nelle classifiche di undici paesi, tra cui la #2 nella US Billboard Top 200. La band inoltre ha rivendicato la #1 nelle radio commerciali nella classifica Triple-A con “The System Only Dreams in Total Darkness”.
Sia individualmente che collettivamente, i membri dei The National sono stati impegnati in numerose attività artistiche, filantropiche e socio-politiche. Il gruppo ha pubblicato A Lot of Sorrow documentando la loro collaborazione con l’artista Ragnar Kjartansson, che avvenne al MOMA PS1 e vide la band suonare “Sorrow” per sei ore davanti ad un pubblico. Hanno inoltre partecipato agli album di beneficenza della Red Hot Dark Was The Night e Day Of The Dead e alla compilation per il box set intitolato 7-Inches for Planned Parenthood. I membri della band hanno ricevuto una nomination ai Golden Globe per la colonna sonora del film Revenant del 2015, hanno giocato un ruolo importante in MusicNow, Eaux Claires and Haven Festival e Boston Calling, e hanno partecipato ad entrambe le campagne di presidenza di Barack Obama.Il 2013 ha visto la pubblicazione teatrale del loro documentario Mistaken For Strangers ambientato nel contesto dell’album del 2010 High Violet. Il documentario è stato scelto per essere mostrato in anteprima al Tribeca Film Festival del 2013 seguito poi da una pubblicazione teatrale negli Stati Uniti e con distribuzione mondiale. Nel corso dei 16 anni di carriera, la band ha venduto più di 1.7 milioni di album solo negli Stati Uniti.
I The National sono formati dal frontman Matt Berninger (voce) e due coppie di fratelli: Aaron (chitarra, basso, piano) e Bryce Dessner (chitarra, piano), e Scott (basso, chitarra) e Bryan Devendorf (batteria).
avatar