Covid in Toscana: Gimbe, dati migliorati in ultima settimana

COVID

Covid in Toscana: nella settimana dal 15-21 settembre si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi Covid per 100.000 abitanti (219), con una diminuzione dei nuovi casi (-6,7%) rispetto alla settimana precedente.

Lo rileva la Fondazione Gimbe, evidenziando in una nota di sintesi che rimangono sotto soglia di saturazione sia i posti letto in area medica (7%, soglia al 15%) che quelli in terapia intensiva (9%, soglia al 10%) occupati da pazienti Covid-19.
La popolazione regionale che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 69,3% (media Italia 69,8%), a cui aggiungere un ulteriore 9,5% (media Italia 5,2%) solo con prima dose: ciò
conferma la Toscana al primo posto in Italia per popolazione che ha ricevuto almeno la prima dose (78,8%). La popolazione over 50 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari all’8,5% (media Italia 10,5%); la popolazione 12-19 anni che non ha
ricevuto nessuna dose di vaccino è pari a 27,3% (media Italia 32,1%).

Anche sul fronte nazionale continuano a calare i casi di Covid-19, segnando un -14,9% in una settimana, così come calano ulteriormente ricoveri e terapie intensive. Mentre si mantengono stabili i decessi di persone infettate dal Sars-Cov-2, pari a 394 in una settimana (di cui 33 riferiti a periodi precedenti).
Lo evidenzia il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe relativo al periodo 15-21 settembre, che ribadisce però preoccupazioni per la ripresa del nuovo anno scolastico, considerato che “con la variante delta le attuali misure risultano insufficienti a limitare i contagi”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments