Covid: Cna Firenze,dare artigiani 8 milioni avanzo bando regione

cna

8 milioni inutilizzati dal bando della Regione Toscana per dare aiuti a ristoranti, bar e locali notturni al comparto dell’artigianato. Presidente Giacomo Cioni: “Assegnarli grandi esclusi da ristori”

Destinare gli 8 milioni inutilizzati dal bando della Regione Toscana per dare aiuti a ristoranti, bar e locali notturni al comparto dell’artigianato, “grande escluso dal sistema dei ristori”: a chiederlo è la Cna Firenze metropolitana che in una nota parla di “flop” del bando regionale che ha stanziato per i ristori 19,5 milioni, ricevendo domande per 11,5 milioni.

“Evidenziamo da tempo la scarsa comprensione del funzionamento del nostro sistema economico riscontrata dalla politica, tanto a livello centrale che locale – commenta Giacomo Cioni, presidente di Cna Firenze metropolitana -. La Regione Toscana non solo ha mancato nell’allocare le risorse, escludendo dai sostegni un settore che pure descrive in ogni occasione come strategico, l’artigianato, ma ha anche sovrastimato l’entità degli aiuti necessari per ristorare le aziende in difficoltà.

Torniamo a chiedere l’immediata messa a bando di risorse, a partire da un calo di fatturato del 30%, per la gran fetta di artigianato esclusa da ogni ristoro, partendo dagli 8 milioni di euro inutilizzati dal bando bar e ristoranti, accogliendo così le istanze di un comparto che, anche se non urla, necessita di urgenti attenzioni”. La nota ricorda che nel 2020 l’artigianato della città metropolitana di Firenze ha lasciato sul campo l’1% delle attività: -4% di imprese attive per la moda rispetto al 2019, -2,8% per il manifatturiero, -2,4% per la meccanica.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments