Mar 16 Apr 2024

HomeToscanaCronaca "Corpus Dominae", Lediesis in mostra alla Casa delle Donne di Firenze

 “Corpus Dominae”, Lediesis in mostra alla Casa delle Donne di Firenze

In occasione della rassegna “Donne – Una lotta senza tempo”  che si tiene a Firenze a 70 anni dalla prima Conferenza Nazionale della Donna Lavoratrice promossa dalla CGIL, oltre a dibattiti, convegni e concerti presso il Caffè Letterario le Murate, è in arrivo anche la mostra Corpus  Dominae delle street artists Lediesis, dal 19 aprile al 31 maggio alla Casa delle Donne in via delle vecchie carceri 8 sempre nel complesso delle Murate a Firenze.

 

In occasione della rassegna “Donne – Una lotta senza tempo”  che si tiene a Firenze a 70 anni dalla prima Conferenza Nazionale della Donna  Lavoratrice promossa dalla CGIL, oltre a dibattiti, convegni e concerti presso il Caffè Letterario le Murate, è in arrivo anche la mostra Corpus Dominae delle street artists Lediesis. Il titolo dell’esposizione prende spunto dal ciclo di  conversazioni sul corpo in programma nel corso della manifestazione e mette in luce emozioni e diversità attraverso la narrazione del corpo della donna.

Le artiste fiorentine quindi proporranno un’esposizione in cui declineranno il corpo liberato, il corpo disabile, il corpo  vecchio, il corpo dai mille colori, il corpo povero e il corpo e il piacere attraverso le immagini delle loro celebri Superwomen che raccontano i modelli di riferimento femminili di  tutti i tempi. Figure reali e immaginarie, ma comunque libere e illuminate, in cui ogni individuo può identificarsi.

In mostra sarà presente anche la nuova opera “Una lotta senza tempo” realizzata appositamente per la rassegna. Lediesis sono la coppia di street artists più celebri d’Italia, preferiscono restare anonime e lasciare che la loro  arte parli per loro. Lediesis hanno realizzato un originalissimo omaggio alle grandi personalità femminili del mondo dell’arte, del cinema e della letteratura. Tutte caratterizzate dalla“S”di Superman che fiammeggia sul loro petto e dall’occhiolino con cui ammiccano allo spettatore, gesto che vuole creare empatia e complicità con chi le guarda. Donne diverse per storia e cultura ma accomunate da un’incredibile volontà e forza d’animo. Le artiste hanno esposto le loro opere al Museo Archeologico di Napoli, al MAD di Firenze, al Museo Civico di Bari, al Museum for Islamic Art Jerusalem e in numerose gallerie italiane e internazionali.

Lediesis sono anche curatrici del progetto “Una Superwoman al Mese’ in collaborazione con l’assessorato a diritti e pari opportunità del Comune di Firenze e Q5: una loro immagine fa da sfondo alle dirette social della trasmissione Controradio “Un 25 novembre al mese”.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"