Coronavirus, Giani: “patetico esposto Lega contro Rossi”

0
Giani

Il candidato del csx alla regionali toscane: “La battuta del Presidente Rossi nei confronti del Professor Burioni può essere considerata impropria, ma dobbiamo riconoscere allo stesso Presidente come oggi la Toscana stia eseguendo con rigore i protocolli sanitari emanati dal Governo nazionale e quindi c’è bisogno di sostenerlo in maniera responsabile”

“Francamente trovo patetica, in un momento in cui tutte le istituzioni si devono unire per contrastare il diffondersi del coronavirus con misure operative di prevenzione, l’iniziativa dei consiglieri regionali della Lega di un esposto su una presunta carenza della Toscana quando il virus si sta trasmettendo in Italia passando da Regioni governate dalla Lega come Lombardia e Veneto” lo dichiara il candidato Governatore per il centrosinistra in Toscana, Eugenio Giani.
“La battuta del Presidente Rossi nei confronti del Professor Burioni può essere considerata impropria, ma dobbiamo riconoscere allo stesso Presidente come oggi la Toscana stia eseguendo con rigore i protocolli sanitari emanati dal Governo nazionale e quindi c’è bisogno di sostenerlo in maniera responsabile e attiva per generare fiducia nella popolazione e ottemperare così alle misure che la comunità scientifica ritiene più idonee in questo difficile momento” conclude Giani. 

Sulla vicenda interviene anche Massimiliano Pescini, della segreteria regionale del Pd toscano “Mentre l’intero Paese, Toscana inclusa, è concentrato a mettere in campo tutte le misure per fronteggiare il Coronavirus, questa mattina la Lega ha portato avanti la sua speculazione sui contagi” dice pescini. Che aggiunge ” Da sempre, strumentalizzare i problemi è il cavallo di battaglia elettorale della Lega a tutti i livelli, da Salvini fino ai suoi rappresentanti nei territori. A noi invece le polemiche non interessano. Ci interessa che i contagi siamo limitati al massimo e che i cittadini siano protetti e rassicurati da notizie ufficiali e veritiere.La Toscana sta mettendo in atto con rigore le misure indicate dalle direttive nazionali e parallelamente sta diffondendo un’informazione precisa: è importante comunicare bene affinchè sia alta l’attenzione ma al tempo stesso non si scateni un panico ingiustificato.Vogliamo ricordare come la macchina sanitaria regionale si stia dimostrando attrezzata e ringraziare le migliaia di scienziati, medici, infermieri, operatori sanitari e volontari impegnati per limitare il più possibile i contagi. In momenti come questi sono importanti i punti di riferimento. Ogni cittadino ha a disposizione una rete strutturata, a partire dai medici di famiglia, alla quale affidarsi per qualsiasi dubbio o urgenza”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments