Dom 16 Giu 2024

HomeToscanaCronaca🎧 Controradio News ore 7.25 – 25 ottobre 2022

🎧 Controradio News ore 7.25 – 25 ottobre 2022

Logo Controradio
www.controradio.it
🎧 Controradio News ore 7.25 – 25 ottobre 2022
Loading
/

Controradio News: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

Controradio news – Un presidio oggi a Firenze davanti alla sede della Regione Toscana, dove il presidente della Regione e commissario straordinario per il rigassificatore di Piombino (Livorno), firmerà l’autorizzazione per l’opera. La mobilitazione è per sottolineare la mancanza di garanzie sui temi della salute, della sicurezza e dell’operatività del porto. E’ quanto annunciato dalle segretarie provinciali di Livorno di Fim, Fiom, e Uilm.
Controradio news – I sindacati spiegano di aver chiesto di essere convocati prima della conclusione dell’iter autorizzativo, ma “ad oggi – aggiungono – tali risposte mancano dal soggetto che per noi è il vero garante e non possono essere sufficienti le sole rassicurazioni di Snam”. Per questo motivo concludono, “ci riserviamo di valutare successivamente ulteriori forme di mobilitazione se non arriveranno le garanzie da noi richieste”
Controradio news – La Giunta regionale della Toscana ha approvato ieri pomeriggio, come previsto, la proposta di memorandum Piombino, ovvero la proposta di intesa sulle opere compensative al rigassificatore di Piombino (Livorno) da inviare al Governo, già definita con i ministri del precedente esecutivo Draghi e presupposto alla realizzazione dell’opera che il governatore toscano Eugenio Giani, nelle vesti di commissario straordinario, ha autorizzato al termine della conferenza dei servizi in tre sedute che si è conclusa il 21 ottobre. Sul memorandum viene chiesta la costruzione anche di una cabina di regia, di cui facciano parte presidente della Regione, presidenza del Consiglio, ministri compenti e Comune di Piombino.
Controradio news – Sono in corso gli accertamenti da parte della polizia municipale sull’assalto al bus avvenuto ad Arezzo mentre il mezzo era fermo al semaforo in via Fiorentina, lo scorso fine settimana. A denunciare il fatto, reclamando maggiore sicurezza per gli autisti, erano stati i sindacati di categoria chiedendo anche maggiore tutela per la professione ed eventuali provvedimenti di natura penale. La polizia municipale, in particolare, sta elaborando il materiale acquisito dai due agenti motociclisti intervenuti dopo l’assalto da parte di almeno sei giovanissimi. L’ipotesi sul tavolo è quella dell’interruzione di pubblico servizio, il bus sarebbe stato assaltato mentre effettuava la sua corsa e danneggiato.
Controradio news – Violentata nell’androne di un b&b del centro storico di Firenze, la notte tra venerdì 21 e sabato 22. È quanto denunciato ai carabinieri da una turista straniera di 51 anni, in vacanza nel capoluogo toscano. In base a quanto emerso la donna aveva trascorso la serata in alcuni locali con un gruppo di amiche e stava rientrando nel b&b. Dopo aver varcato il portone, mentre stava salendo le scale, sarebbe stata sorpresa alle spalle da uno sconosciuto, che l’avrebbe spinta sui gradini. Si attende l’esito del test genetico delle tracce lasciate dal presunto aggressore per poter risalire al suo Dna. Al vaglio degli investigatori anche le telecamere di sorveglianza della zona.

Controradio news – Incidente sul lavoro in un’azienda di metalli a Pontedera (Pisa) dove una donna di 50 anni è rimasta incastrata con una mano in una pressa e adesso rischia l’amputazione di due dita.  La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio delle autorità. Non sarebbe chiaro se l’infortunio sia avvenuto in seguito al malfunzionamento del macchinario o se invece sia stato determinato da una distrazione o da altre cause.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)