Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 2 luglio 2021

Toscana

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

Controradio Infonews- La procura fai prato ha disposto un’autopsia sul cadavere di un uomo di 73 anni che è morto mentre stava eseguendo una Tac in un istituto privato della città, accusando un malore subito dopo che gli era stato iniettato il liquido di contrasto.L’uomo che è morto, aveva effettuato due giorni prima il richiamo all’immunizzazione anti Covid, ricevendo la seconda dose del vaccino Astrazeneca.Le indagini sono dei carabinieri. Al momento il fascicolo è senza indagati. Il decesso risale a mercoledì pomeriggio in un istituto di Radiodiagnostica alla periferia est di Prato. Subito dopo il decesso sono intervenuti i carabinieri.

Controradio Infonews- Le pesanti restrizioni imposte dal marzo del 2020 sono state imposte fuori dai limiti di legge. A stabilirlo una sentenza del Tribunale di Pisa che ‘sconfessa’ il coprifuoco imposto dai Dpcm dell’allora presidente del Consiglio Giuseppe Conte. La vicenda riguarda un cittadino fermato dai carabinieri e sottoposto a controllo di polizia, che quale finì a processo anche per la violazione del Dpcm anti-Covid. L’ uomo aveva tentato la fuga a bordo di uno scooter danneggiando l’auto di servizio della pattuglia, perciò venne rintracciato, denunciato e, infine, condannato per resistenza a pubblico ufficiale, ma, assolto per la violazione del Dpcm. Secondo il tribunale pisano, infatti, il decreto che dichiara “lo stato di emergenza adottato dal consiglio dei ministri il 31 gennaio 2020 è illegittimo per essere stato emanato in assenza dei presupposti legislativi, in quanto non è rinvenibile alcuna fonte avente forza di legge, ordinaria o costituzionale, che attribuisca al Consiglio dei ministri il potere di dichiarare lo stato di emergenza per rischio sanitario” e quindi a limitare la libertà di circolazione delle persone. Dunque, “a fronte dell’illegittimità” di quell’indirizzo, conclude il tribunale di Pisa nella sentenza emessa dal giudice onorario Lina Manuali, “devono reputarsi illegittimi tutti i successivi provvedimenti emessi per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Controradio Infonews- Istituita la commissione di inchiesta regionale sulla campagna vaccinale in Toscana e
revocata la commissione speciale che c’era finora sempre sui vaccini: è quanto deciso oggi dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Toscana. La commissione di inchiesta è finalizzata alla verifica del corretto svolgimento delle misure messe in atto dal sistema sanitario regionale per contrastare la pandemia da Covid-19 ed in particolare della campagna vaccinale in Toscana. La commissione
è composta da un rappresentante per ogni gruppo consiliare, come previsto dal regolamento interno, e avrà per ogni eventuale decisione un voto ponderato corrispondente alla consistenza numerica del gruppo di appartenenza.

Controradio Infonews- “A luglio saremo in grado di assicurare un quantitativo di dosi che permetterà alle Regioni di fare una media complessiva di 500 mila somministrazioni al giorno, a livello nazionale. In tale ottica, la Struttura commissariale sta agendo in maniera bilaterale con tutte le Regioni per fare una riprogrammazione delle agende delle somministrazioni, perché chi aveva programmato il mese di luglio con le regole precedenti all’ultima indicazione del Comitato Tecnico Scientifico poteva contare su quattro vaccini”. Così il commissario Francesco Figliuolo

Controradio Infonews- “Le dichiarazioni rilasciate dal procuratore di Siena, Salvatore Vitello, ascoltato oggi in commissione, confermano che sulla morte di David Rossi ci sono ancora troppe zone d’ombra. Appare del tutto evidente come vi siano aspetti non accertati fino in fondo, delle incongruenze particolarmente rilevanti e delle omissioni che riguardano soprattutto la prima fase delle indagini. Il compito di questa commissione è proprio quello di non lasciare nulla al caso, di non trascurare alcun dettaglio, di valutare la possibilità di svolgere tutti quegli accertamenti sin qui non ritenuti necessari”. Lo hanno dichiarato i deputati M5s in commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di David Rossi.

Controradio Infonews- Divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche a Camaiore (Lucca) dalle 20 alle 6 neo giorni dal giovedì alla domenica, fino al 15 settembre . Lo prevede un’ordinanza del sindaco Alessandro Del Dotto contro i fenomeni della movida molesta. L’ordinanza riguarderà tutti i pubblici esercizi commerciali situati nell’area litoranea ricompresa tra via Roma Capitale, via Alighieri e l’Arenile (viale Sergio Bernardini/lungomare Europa/Pontile), nonché all’interno del perimetro del centro storico di Camaiore. Resta consentita la somministrazione con servizio al tavolo e al banco, all’esterno ed all’interno dei locali di esercizio, con obbligo a carico dei gestori di rimuovere i contenitori utilizzati

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments