Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 1 dicembre 2021

controradio infonews
Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 1 dicembre 2021
/

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’

CONTRORADIO INFONEWS – Messi in salvo dai vicini una donna ed il suo bambino di circa 2 anni durante un incendio in un palazzo a Porcari (Lucca). Le fiamme si sono sviluppate al terzo piano e alcuni vicini si sono prodigati per far evacuare il palazzo usando anche gli estintori sull’incendio. Al termine delle operazioni di spegnimento il personale dei vigili del fuoco ha effettuato verifiche. Due appartamenti  dichiarati inagibili e 10 persone sono rimaste al momento senza alloggio.

CONTRORADIO INFONEWS – Pomeriggio di paura ieri a Livorno per un incendio scoppiato alla raffineria Eni di Stagno, in un impianto in manutenzione. Non c’è stato nessun ferito ma all’inizio tre forti esplosioni e una colonna di denso fumo nero, altissima, visibile anche da fuori Livorno, hanno fatto temere il peggio.  La Protezione civile ha indicato di tenere chiuse le finestre. I vigili del fuoco, spente le fiamme, hanno proceduto poi con le operazioni di raffreddamento dell’area colpita e quindi alla bonifica. Arpat, dopo i rilievi richiesti dal Comune, ha confermato che  i dati delle centraline non hanno evidenziato alcun elemento di criticità.
CONTRORADIO INFONEWS – Individuato dalla polizia un altro tifoso della Fiorentina ritenuto responsabile di  aver molestato la giornalista Greta Beccaglia durante la diretta tv dall’esterno dello stadio di Empoli il 27 novembre. Come per Andrea Serreni, il 45enne ristoratore della provincia di Ancona, rischia anche lui, 48 enne di Firenze, l’accusa di violenza sessuale essendo stati, secondo le ricostruzioni della polizia, entrambi autori di gesti fisici subiti dalla cronista. La questura di Firenze ha già emesso due provvedimenti di Daspo: il tifoso di Ancona è fuori dagli eventi sportivi per 3 anni, quello fiorentino per 2 anni. Il resto è rimesso al prosieguo delle indagini e alle decisioni dell’autorità giudiziaria.

CONTRORADIO INFONEWS – Riavvio dei licenziamenti alla Gkn. “La ViceMinistra Todde, dopo essere stata informata della volontà  di riavviare la  procedura per i lavoratori di Campi Bisenzio, è pronta a riconvocare in tempi brevi al Mise il tavolo con tutte le parti coinvolte in modo da riprendere in sede istituzionale la discussione tra azienda, governo e organizzazioni sindacali” è quanto si apprende dallo staff della ViceMinistra sul caso GKN. Gkn: sindaci Firenze e Campi, siamo a fianco dei lavoratori.  “Siamo a fianco dei lavoratori Gkn. Eppure è stato nominato da poco l’advisor che si deve occupare della reindustrializzazione, sulla quale al momento non abbiamo novità”. Lo hanno detto il sindaco di Firenze e della città metropolitana Dario Nardella e il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi che hanno ricevuto a Palazzo Vecchio una delegazione di dipendenti della Gkn.

Travolto da un’auto a un incrocio di via Cristoforo Colombo, strada ad alto scorrimento della Capitale. Un impatto violento che non ha lasciato scampo a un uomo a bordo di un monopattino. L’incidente mortale a Roma è avvenuto alla viglia dell’entrata in vigore  da oggi a Firenze dell’ordinanza dirigenziale del Comune che prevede l’obbligo del casco per i conducenti dei monopattini indipendentemente dall’età.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments