Comunali Firenze, Lega: “entro settimana ufficialità candidatura Bocci”

Bocci:

Susanna Ceccardi, coordinatore Lega in Toscana, “buone chance in tutti i 3 capoluoghi toscani al voto”.

Per Ubaldo Bocci a candidato sindaco di Firenze “manca ancora l’ufficialità che arriverà entro la fine della prossima settimana”. Lo ha detto il coordinatore della Lega in Toscana, e sindaco di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi parlando ai microfoni di Radio Toscana.

“In Toscana, come in altre regioni rosse, la Lega si sta affermando nei quartieri più rossi – ha osservato Ceccardi – e dove la sinistra radicale aveva maggiori consensi. Questo è un dato sicuramente da osservare: significa che la sinistra ha lasciato uno spazio elettorale e ha abbandonato alcuni temi. Credo che in particolare nelle regioni rosse abbiamo una grande opportunità di svoltare il governo del territorio perché la Lega si occupa di temi sociali che la sinistra ha abbandonato. Su questo punteremo anche a queste amministrative”.

Rispondendo alle domande del cronista sui tre capoluoghi toscani che andranno al voto, Firenze, Prato e Livorno, Ceccardi ha sottolineato che “i sondaggi ci dicono che maggiori chance le abbiamo a Prato, che è in pole per il centrodestra, ma secondo me abbiamo chance in tutte e tre le città toscane al voto, proprio sui temi sociali” e “sulla sicurezza”.

Il vicepremier Matteo Salvini sarà a Firenze il primo di aprile per sostenere la candidatura di Bocci. In merito il candidato sindco ha detto “Salvini è sicuramente una bandiera importante, è il vicepresidente del Consiglio, il ministro dell’Interno, è fondamentale la sua presenza. Sono sicuro, però, che sia altrettanto importante il coinvolgimento da parte di tutti i soggetti sia politici, ma soprattutto del popolo fiorentino”. “Una campagna elettorale la si vince se c’è una motivazione da parte di tutti – ha aggiunto Bocci -. Una squadra è forte se è forte dal portiere alla panchina. Mi piacerebbe che fossero i fiorentini i veri protagonisti. Poi il mondo politico fa bene a fare quello che fa, ma soprattutto nelle elezioni amministrative sono fondamentali l’impegno, il desiderio di fare qualcosa di buono per la propria città”. Bocci ha detto di aver “bisogno di tante persone che hanno voglia di impegnarsi, prometto di mettercela tutta. Sono sicuro che ci sono tante che hanno voglia di giocarsela fino in fondo”.

“Voglio fare un invito a tutti i fiorentini – ha detto Bocci – rimbocchiamoci le maniche. Firenze è troppo bella, importante, è Firenze e quindi merita qualcosa di più rispetto a quello che ha avuto fino ad adesso”. Bocci ha poi sottolineato: “È un record”, ho passato “sei mesi, qualcuno dice in frigorifero, qualcuno dice sulla graticola” ma “sono ‘sopravvissuto’. Il mio primo obiettivo era quello di essere il candidato di tutto il centrodestra, è stato raggiunto”.

“Ringrazio tutti i partiti, Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, l’Udc, che credono in me – ha aggiunto -, abbiamo entusiasmo, voglia di fare e di cambiare. Sicuramente quello che voglio dire con molta determinazione è che mai come in questa occasione cambiare si deve e mai come a questo giro cambiare si può. Siamo pronti per arrivare al 9 giugno”, data prevista per l’eventuale ballottaggio.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments