Come sarà il nostro futuro? Film e convegni allo Stensen

Incontri e dibattiti per riflettere sulle nuove frontiere della scienza e il futuro dell’umanità. In esclusiva da domani il documentario ‘Almost nothing’, viaggio dentro al Cern. Sabato 17 novembre, alle 15.30.

Un viaggio straordinario dentro il futuro dell’umanità, nel cuore del Cern, al confine tra Francia e Svizzera, non solo il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, ma una vera e propria cittadella, dove menti brillanti da tutto il mondo si confrontano ogni giorno per cambiare, letteralmente, le sorti dell’umanità. Una città ideale, profondamente democratica, dove il lavoro di gruppo è dedicato alla conoscenza dell’intera umanità, senza etichette, nazionalità, religione.

E’ il film Almost Nothing – Cern: La scoperta del futuro di Anna de Manincor – collettivo ZimmerFrei, che sarà proiettato, in anteprima nazionale, al Cinema Stensen di Firenze domani, sabato 17 novembre, alle 15.30. Al termine del documentario, si parlerà della ricerca tra scommesse, scoperte e futuro con Vitaliano Ciulli, professore al Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Firenze, e Stefania De Curtis dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), sezione di Firenze.

La giornata di sabato è l’evento inaugurale della rassegna dedicata alla scienza dal titolo ‘L’immaginazione in laboratorio. Il futuro dell’universo raccontato dalla fisica’. Tre appuntamenti sulla fisica contemporanea: di cosa si stanno occupando gli scienziati ora? Quali esperienze ci raccontano dall’interno di questo affascinante mondo? Quali sono le ultimissime scoperte e quali le visioni future?

L’appuntamento successivo è lunedì 19 novembre. Alle 21 nuova proiezione del film Almost Nothing – Cern: La scoperta del futuro, stavolta alla presenza della regista.

Sabato 24 novembre, alle 15.30, convegno su ‘Strane correlazioni: un viaggio nel mondo quantistico’. Intervengono Nino Zanghì, professore al Dipartimento di Fisica dell’Università di Genova, e Angelo Bassi, Dipartimento di Fisica, Università di Trieste.

Conclusione sabato 1 dicembre, alle 15.30, con il convegno ‘Come nascono le coppie di buchi neri? Dalle stelle massicce alle sorgenti di onde gravitazionali’. Interviene Michela Mapelli dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Osservatorio Astronomico di Padova all’Università di Padova.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments