🎧 Camera di Commercio. ‘Lotta ai falsi con gli studenti’

Camera di Commercio

Firenze, si è svolto oggi nell’auditorium della Camera di Commercio, l’evento conclusivo, con spettacolo teatrale di Tiziana Di Masi, del progetto di formazione per le scuole, ‘Lotta ai “falsi” con gli studenti’.

L’obiettivo del percorso formativo, promosso dal Comitato lotta alla contraffazione della Camera di commercio di Firenze, è stato quello di sollecitare l’attenzione dei consumatori più giovani verso i rischi potenziali dei prodotti contraffatti e far capire in cosa consiste la produzione di qualità.

In podcast alcune delle dichiarazioni di Franco Baccani, presidente Comitato lotta alla contraffazione, e del prefetto di Firenze, Valerio Valenti, nel servizio di Gimmy Tranquillo.

Il giro d’affari del falso made in Italy vale 6 miliardi di euro a livello nazionale, di cui oltre 2 miliardi riguardano il solo comparto moda. Con l’emergenza covid la situazione è peggiorata e non soltanto per magliette, occhiali e borse. Da gennaio 2020, nel nostro Paese sono stati sequestrati quasi 100mila farmaci illegali e clandestini. Il falso è dappertutto, dai vini ai pezzi di ricambio delle auto. E a gestirlo sono le mafie.

Il percorso formativo è stato promosso dal Comitato lotta alla contraffazione della Camera di commercio di Firenze (in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e con l’Ufficio scolastico regionale della Toscana), e rivolto rivolto agli istituti secondari superiori (6 ore di formazione suddivise in 3 incontri da svolgere con le singole classi, e un evento finale con spettacolo teatrale e contest, con premiazione dei lavori realizzati dagli studenti).

L’iniziativa arrivata quest’anno all’ottava edizione, ha per obiettivo quello di sollecitare l’attenzione dei consumatori più giovani verso i rischi potenziali dei prodotti contraffatti e far capire in cosa consiste la produzione di qualità.

Sono intervenuti all’evento conclusivo del progetto, il presidente della Camera di commercio Leonardo Bassilichi, il prefetto di Firenze Valerio Valenti, l’assessore di Palazzo Vecchio alle Attività produttive e al Bilancio, Federico Gianassi, e il presidente del Comitato lotta alla contraffazione, Franco Baccani. Il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha inviato un saluto.

A livello mondiale, il giro d’affari della contraffazione si aggira intorno ai 350 miliardi di euro (stime Banca mondiale), mentre per lo Stato Italiano il danno (tra imposte evase su imprese e lavoro dipendente e mancate entrate fiscali dirette) supera i 4 miliardi. Il settore più colpito dal fenomeno della contraffazione è quello del “made in”, un comparto che in Toscana coinvolge oltre 16mila imprese e 107mila addetti che operano alla luce del sole e che sono danneggiati dalle attività di chi produce e commercializza “falsi”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments