Gio 9 Feb 2023
HomeToscana🎧 Bussini elettrici: Giorgetti, rilanciare servizio in centro storico

🎧 Bussini elettrici: Giorgetti, rilanciare servizio in centro storico

🎧 Bussini elettrici: Giorgetti, rilanciare servizio in centro storico
/

Bussini elettrici in città. Dall’Europa arriva a Firenze un tesoretto per 12 nuovi mezzi ma non saranno in strada prima di un anno, mentre la flotta attuale è carente e ha problemi di manutenzione, come rilevato dalle revisioni che sta effettuando il nuovo gestore Autolinee Toscane.

“La mobilità sostenibile ed in particolare quella elettrica è da sempre una priorità nel territorio fiorentino – ha dichiarato il sindaco Dario Nardella -. Per questo il rinnovo della flotta pubblica riveste una fondamentale importanza tra le iniziative da attuare per una città sempre più verde e sostenibile. I bussini del centro storico saranno inoltre un presidio fondamentale a servizio dei residenti”.

“Siamo disponibilissimi a collaborare con il Comune di Firenze, tutti gli enti locali e la Regione Toscana, concessionaria del servizio, per l’estensione della rete elettrica dei bus. Il tema della sostenibilità dei mezzi e lo sviluppo di una rete sempre più efficiente di trasporto pubblico è e deve essere la normalità del futuro di questo settore”. È quanto commenta Jean-Luc Laugaa, ad di Autolinee Toscane, dopo l’annuncio del Comune di Firenze di nuovi investimenti per bus elettrici in città.

Palazzo Vecchio vuole potenziare i bussini puntando a rilanciare le linee nell’area Unesco e ridosso della tramvia.

“Ripartire in centro storico con un servizio efficiente come ci chiedono i cittadini” ribadisce ai microfoni di Chiara Brilli e Gimmy Tranquillo l’assessore alla mobilità di Firenze, Stefano Giorgetti nel collegamento settimanale del lunedì.

ASCOLTA L’INTERVENTO INTEGRALE durante la trasmissione NewsLine con le risposte agli ascoltatori su viabilità, traffico, lavori.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rock Contest 2022 | La Finale

DISCORSI E CRIMINI DI ODIO: A CHE PUNTO SIAMO IN ITALIA?

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.