Autolinee Toscana: autista colpito al volto da una bottiglia

livorno

Pontedera, verso l’ora di pranzo di oggi, alla fermata nei pressi dello stadio del comune pisano, un autista di un bus di linea della Valdera è stato colpito al volto da una bottiglia lanciata da un altro bus in sosta nelle vicinanze.

A rendere nota la notizia Autolinee Toscane, gestore unico del trasporto pubblico regionale, che ha annunciato di voler presentare una denuncia. “Oggi intorno alle 13.00-13.10 – si legge nella nota di AT – si è verificato un gesto di violenza ai danni di un autista. Alla fermata di Pontedera Stadio erano pronti a partire due bus, uno in direzione Buti e l’altro in direzione Cenaia, quando dal bus in partenza per Buti è stata scagliata una bottiglia che ha colpito in viso il conducente a bordo del mezzo per Cenaia. Immediatamente avvisata la centrale AT di Pisa da questa è partita la richiesta di intervento per le forze dell’ordine e del 118. L’autista ferito, soccorso dall’autoambulanza, è stato sostituito da un autista di riserva al fine di non bloccare il servizio in direzione Cenaia. Invece il bus per Buti è rimasto fermo in attesa delle autorità competenti per i rilievi di rito”.

Solidarietà e vicinanza all’autista a nome dell’azienda è stata espressa dal presidente di Autolinee Toscane, Gianni Bechelli, che ha aggiunto: “Si tratta di un gesto estremamente grave che non va sottovalutato. Come azienda, in accordo con Regione, Prefetture e sindacati, stiamo predisponendo investimenti per interventi strumentali per elevare i sistemi di sicurezza interna ed esterna nei nostri bus sia per i nostri lavoratori sia per gli utenti. A breve presenteremo il progetto. Di certo a fianco di questi necessari interventi serve anche un’azione di sensibilizzazione verso i più giovani da parte del mondo della scuola e delle istituzioni e per questo confermiamo la nostra totale disponibilità a collaborare con le istituzioni locali, le scuole e le famiglie”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments