Livorno, aggrediti controllori e autista di Autolinee Toscane

Autolinee Toscane
@controradio

Livorno, nuova aggressione ai danni di alcuni controllori e di un’autista di un pullman di linea del trasporto pubblico in Toscana.

A rendere noto l’accaduto i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl trasporti parlando di “ennesima aggressione nei confronti del personale di Autolinee Toscane” ed esprimendo solidarietà ai colleghi. L’episodio, ricostruiscono le sigle, è accaduto nel pomeriggio di domenica lungo la linea 102 da Cecina per Livorno dopo che a Castiglioncello saliva a bordo un uomo di circa 25-30 anni in stato di alterazione. Sul mezzo erano presenti due controllori che hanno chiesto all’uomo di mostrare il suo biglietto. Alla seguente richiesta, il passeggero ha dato in escandescenza insultando prima e sputando poi nei confronti dei due verificatori, che sono riusciti a gestire la situazione e ad avvisare le forze dell’ordine.

“I controllori – proseguono i sindacati – venivano informati di proseguire la corsa fino alla ‘Baracchina Bianca’ a Livorno, dove il bus si sarebbe incontrato con una volante”, ma “l’uomo a bordo continuava a mostrare agitazione e nervosismo, fino a che, giunto ad alcune centinaia di metri dalla fermata in questione, senza nessun preavviso si scagliava contro l’autista, tentando di colpirla con una testata per poi afferrarla ad un braccio, lasciandole vistosi segni e cercando di arrivare alla strumentazione di bordo”. Non essendo riuscito nell’intento, “l’uomo correva verso la porta centrale del bus, che sfondava con un calcio, per poi darsi alla fuga. Le forze dell’ordine intervenivano di lì a breve, ma l’aggressore si era ormai dileguato”.

“Purtroppo tali episodi si stanno ripetendo con sempre più allarmante frequenza ed è necessario che vengano presi immediati provvedimenti per tutelare l’incolumità di tutto il personale a contatto con il pubblico“, affermano i sindacati chiedendo il montaggio di cabine di guida chiuse, l’installazione di telecamere e di pulsanti per l’attivazione dell’ascolto silente da parte dei centri di controllo e numeri dedicati per l’intervento rapido delle forze dell’ordine.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments