Apertura scuole: inizio anche in Toscana fra emozione e gestione sicurezza

Il suono della campanella, da Codogno a Roma, dà il via al nuovo anno scolastico. Un anno storico che vede come protagonisti mascherine chirurgiche, gel igienizzante, banchi nuovi e non tradizionali e distanziamento in classe e nei corridoi.

L’emozione è forte per il rientro in aula dopo sei mesi di assenza e lontananza. Non sarà la stessa cosa degli anni passati, non ci si può abbracciare e i piccoli non potranno giocare come prima, ma è ancora di più un inizio, importante per tutti gli studenti tra incognite e  voglia di tornare a stare insieme.

Le voci raccolte questa mattina davanti alle scuole della Toscana da Raffaele Palumbo, Rossana Mamberto e Monica Pelliccia

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments