Allerta arancione in Toscana per forti temporali

allerta gialla

Codice arancione per forti temporali dalla mezzanotte fino alle 18 di domani, per le aree nord-occidentali della Toscana e codice giallo per tutto il resto della regione. E’ l”allerta emessa dalla sala operativa della protezione civile regionale.

Saranno interessati dal codice arancione la costa, dalla Versilia fino alla foce dell’Arno, Lunigiana, valli del Serchio, del Reno e del Bisenzio. Oggi, spiega una nota, possibili isolate precipitazioni temporalesche, più probabili nel pomeriggio tra le province di Siena e Arezzo (occasionali colpi di vento e grandinate) e dalla tarda serata sulle province occidentali e sull’Arcipelago. Cumulati medi non significativi su tutte le aree e massimi puntuali non elevati o localmente elevati dalla tarda serata sulle aree di nord-ovest.

Domani sono previste precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità, più frequenti e probabili in nottata e mattinata sulle zone occidentali e settentrionali della regione. Cumulati medi significativi su tutte le aree e massimi puntuali fino a localmente molto elevati su nord-ovest e fino a elevati altrove dove i fenomeni risulteranno più sparsi. Intensità orarie molto elevate.

Allerta gialla per possibili temporali forti a Firenze da stanotte fino a domani pomeriggio. L’allerta gialla è stata emanata dalla Protezione Civile per il rischio di forti temporali e conseguente rischio idrogeologico/idraulico nel cosiddetto ‘reticolo minore’ che comprende i corsi d’acqua secondari (soprattutto Ema, Mugnone e Terzolle). Sulla base del bollettino del centro funzionale regionale di valutazione delle criticità per la zona che riguarda anche il Comune di Firenze, l’allerta scatta stasera a mezzanotte e si concluderà domani, 14 agosto, alle 18. Per informazioni sulle norme di comportamento in caso di temporali forti consultare il sito della protezione civile (http://protezionecivile.comune.fi.it/wp-content/uploads/2014/11/quattroante_rischio_alluvione.pdf ).  (

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments