Mer 28 Feb 2024

HomeMusicaConcertiAl Tenax di Firenze arrivano i Röyksopp

Al Tenax di Firenze arrivano i Röyksopp

Giovedì 30 marzo al Tenax di Firenze  il dj set dei Röyksopp, l’acclamato duo norvegese che ha portato l’elettronica nel mainstream. In apertura Mouth Water, artista elettronico con un approccio da polistrumentista.

Dopo otto anni di distanza dal precedente album, nel 2022 i Röyksopp sono tornati sulle vette dell’elettronica con Profound Mysteries, dimostrando di avere ancora tutte le carte in regola per produrre musica seducente, coinvolgente e di spessore. Giovedì 30 marzo si esibiranno al Tenax, per quella che si preannuncia una serata memorabile (apertura porte ore 22:00, prevendita early bird 11,50 € su www.dice.fm).

La carriera musicale dei Röyksopp, duo norvegese formato da Torbjørn Brundtland e Svein Berge, esplode nel 2001 con ’acclamatissimo Melody a.m., un incontro tra sonorità electro-pop più decise ed eteree atmosfere nordiche: brani come Poor Leno, Remind me e So easy conquistano il mondo. L’album vince vari premi, come disco dell’anno e vende un milione di copie in tutto il mondo. Un tour al fianco di Basement Jaxx e Moby, un’apparizione al blasonato Glastonbury Festival e una nomination agli Mtv Europe Awards catapultano il gruppo nell’élite della musica europea.

Tra il 2001 e il 2005 i Röyksopp si dedicano particolarmente ai remix, come quelli eseguiti su tracce di Beck, Coldplay, The Streets e Felix da Housecat.  Il secondo album, dal titolo The understanding, arriva nel 2005, un disco maggiormente pop e meno sognante rispetto all’esordio. Dopo 4 anni ecco Junior, nel quale non mancano comunque episodi più riflessivi. Partecipano come vocalist le svedesi Robyn, Lykke Li e la stessa Karin Dreijer Andersson. Segue, poco dopo, il disco gemello Senior. Nel 2014 esce Do it again, ep collaborativo con la cantante svedese Robyn, cui fa seguito The inevitable end.

Nel gennaio del 2022 viene annunciato a sorpresa Profound Mysteries: un altro viaggio in atmosfere sognanti ma inquietanti. I suoni accarezzano da una parte la synth/dance e dall’altra l’ambient convincendo comunque ad ogni nota con originalità e spessore.
Aspetto  da premiare del disco sono le collaborazioni, specialmente due: Alison Goldfrapp (dell’omonimo gruppo) e Susanne Sundfør, che compare ben due volte. Le due cantanti, ormai musiciste molto apprezzate a loro volta, impreziosiscono le canzoni a loro affidate sciogliendo le proprie voci e i propri stili direttamente nel clima già denso creato dal duo.

La serata sarà introdotta Lawrence Fancelli, creatore di Mouth Water. Nei suoi set ibridi combina strumenti acustici e paesaggi sonori con sintetizzatori analogici e digitali.

 

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.