Aeroporto di Firenze, Fattori a Renzi: “ridicolo paragonare Peretola al ponte Morandi”.

Areoporto Firenze Renzi

“La nuova pista dell’aeroporto di Firenze è diventata un’ossessione per l’attuale maggioranza regionale. Oggi (ieri ndr) il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, è arrivato addirittura a paragonare l’ampliamento dello scalo di Peretola alla ricostruzione del ponte Morandi, avanzando la ridicola proposta della nomina di un commissario”. È quanto ha affermato il capogruppo di Sì-Toscana a Sinistra in Consiglio regionale, Tommaso Fattori in merito alle dichiarazioni che il leader di IV ha fatto ieri in una conferenza stampa sull’ampliamento di Peretola.

“Renzi ha parlato di ‘norme farraginose’ e ‘cavilli’ che bloccano le procedure. Eppure la sentenza del Consiglio di Stato è stata chiara e inequivocabile, e ha dimostrato che in Italia nessuno può violare le leggi, neppure i potenti e gli amici degli amici. Il masterplan presentato da Toscana Aeroporti non era neppure degno di essere definito ‘progetto’, talmente era lacunoso e mancante di elementi essenziali. Avrebbe dovuto essere respinto dai Ministeri, senza bisogno di ricorrere alla giustizia amministrativa, ma invece si è voluto procedere di forzatura politica in forzatura politica, facendo perdere alla collettività tempo e denaro”.

“Mi chiedo – ha aggiunto Fattori – perché Renzi, al pari del candidato del centrosinistra alle prossime regionali della Toscana, Eugenio Giani, non si arrendano di fronte all’evidenza e non prendano atto che hanno vinto i comitati, le associazioni, i sindaci, i cittadini della Piana e tutti coloro che hanno a cuore la qualità della vita e la qualità dell’ambiente”.

“Quello che propone Renzi non è un piano ‘shock’ ma un piano sciocco, ancorato a una visione vecchia di sviluppo, cieca davanti all’emergenza climatica e alla necessità di una svolta verde nell’economia. Renzi e Giani hanno la stessa identica idea di sviluppo che hanno Salvini, Meloni e Berlusconi: cemento sparso a piene mani come unica soluzione per la ripresa economica”.

0 0 vote
Article Rating
guest
2 Commenti
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments
piero marcheschi
piero marcheschi
5 mesi fa

in effetti gli aeroplania Brozzi possono dare fastidio…penso ai fenicotteri nel laghetto
della piana, una meraviglia della natura e per esperienza aeroportuale dico a tutti
che per evitare il bird strike, gli uccellin nelle vicinanze degli aeroporti, vengono
allontanati a fucilate. Vi chiedo in ginocchio, non rovinatevi la parte ancora bella e viva
della piana per una striscia di cemento che comunque sarà sempre sotto scacco per
cento motivi..vento..temperatura…sorvoli..