Mer 17 Apr 2024

HomeToscanaCronacaA Grosseto la via della Pacificazione Nazione si snoderà in via Almirante...

A Grosseto la via della Pacificazione Nazione si snoderà in via Almirante e via Berlinguer

Grosseto, verrà usata la toponomastica bipartisan per celebrare la volontà di “portare avanti un serio dialogo politico” dicendo stop “all’odio ideologico”, come dice il l’assessore Fdi.

La strada di Grosseto dalla cui si snoderanno via Almirante, a destra, e via Berlinguer, a sinistra si chiamerà via della pacificazione Nazionale. Così il capoluogo toscano celebra la volontà di “portare avanti un serio dialogo politico” dicendo stop “all’odio ideologico”.

Le vie sorgeranno nel nuovo complesso residenziale Borgo Nuovo, alla periferia della città. L’iniziativa è stata annunciata proprio dall’assessore comunale alla toponomastica, deputato e coordinatore regionale di Fretelli d’Italia, Fabrizio Rossi, dopo che la giunta comunale ha ratificato il verbale della commissione sulle nuove strade.

Decisione che a suo tempo aveva registrato ampie polemiche soprattutto per via Almirante. “La strada che collegherà largo delle Nazioni agli edifici in costruzione – spiega Rossi – prenderà il nome di via della Pacificazione nazionale. La stessa strada si ramificherà poi in due tratti: il primo, via Giorgio Almirante, sulla destra, l’altro, via Enrico Berlinguer, sulla sinistra”.

“Questo argomento per noi è molto sentito. – ha poi continuato Rossi – La pacificazione nazionale è sempre stata una priorità del vecchio leader del Msi. Tra l’altro, i rapporti con gli avversari politici erano certezza, lo testimonia la presenza dello stesso Giorgio Almirante alla camera ardente prima dei funerali di Enrico Berlinguer. Circostanza ricambiata alla morte di Giorgio Almirante, dal partigiano Giancarlo Pajetta”, spiega Rossi.

Il rapporto tra queste due figure si sviluppa negli anni bui del terrorismo e annovera – come racconta il braccio destro di Almirante, Massimo Magliaro – anche contatti segreti, incontri clandestini che avvenivano il venerdì nel tardo pomeriggio, quando i parlamentari erano già tornati a casa, al quarto piano della Camera.

L’assessore Rossi ricorda che “già nell’aprile del 2018 il tema di intitolare due strade della nostra città ad Almirante e Berlinguer fu portato e approvato in Consiglio comunale: con il verbale di delibera di oggi da parte della Giunta comunale, tutto questo a breve sarà realtà, ed è un chiaro e netto segnale verso tutti. Questa è la differenza che c’è tra Fratelli d’Italia, che da sempre prova a portare avanti un serio dialogo politico, con chi invece continua fare dell’odio ideologico e politico il proprio cavallo di battaglia”.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"