🎧 L’Ateneo fiorentino in piazza contro gli stereotipi e al fianco delle donne maltrattate e abusate

ateneo donne
🎧 L'Ateneo fiorentino in piazza contro gli stereotipi e al fianco delle donne maltrattate e abusate
/

Firenze, un’azione simbolica con 150 tra ricercatrici, docenti, dipendenti e studentesse dell’Ateneo fiorentino in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Questi i numeri dell’iniziativa promossa nella mattina di oggi dall’Ateneo di Firenze per ricordare le tante donne vittime di femminicidio. Le partecipanti si sono riunite in piazza ed hanno portato con sé diversi cartelli rossi con scritte alcune frasi che si accompagnano alle violenze di genere e agli stereotipi, tra i quali ‘Non vali niente’, ‘Ti ama troppo, per questo l’ha fatto’. La frasi sono state poi lette ad alta voce e, a ciascuna di esse, ha fatto eco il ‘no’ che va opposto alle espressioni della violenza.

In podcast i messaggi che arrivano sul fronte istituzionale dalle assessore alle pari opportunità della Regione Toscana, Alessandra Nardini e del Comune di Firenze, Benedetta Albanese intervistate da Chiara Brilli.

All’iniziativa erano presenti, tra gli altri, le rettrice dell’Università di Firenze Alessandra Petrucci e le assessore regionali Serena Spinelli e Alessandra Nardini e del Comune di Firenze Benedetta Albanese. “Approfondire il fenomeno della violenza contro le donne – ha detto la rettrice Petrucci – significa anche sensibilizzare i cittadini attraverso eventi come questo, in cui la comunità universitaria qui rappresentata attraverso una straordinaria partecipazione in tutte le sue componenti, insieme alle istituzioni, vuole fare breccia nell’indifferenza, nell’intolleranza, nell’ignoranza dettata dal pregiudizio”.

In occasione della giornata, inoltre, fino a questa sera le finestre del rettorato in piazza San Marco saranno illuminate di rosso.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments