XXVI edizione di MetJazz a Prato dall’8 maggio al 14 giugno

La XXVI edizione di MetJazz si svolgerà a Prato dall’8 maggio al 14 giugno. Interamente concentrata su produzioni italiane e su musicisti di alto profilo e fresca creatività ma non troppo noti, o che ancora non godono di sufficiente attenzione.

Dedicata a Alessandro Giachero, al suo lascito musicale e alla sua eredità didattica, la XXVI edizione di MetJazz, è curata da Stefano Zenni, organizzata dal Teatro Metastasio di Prato.

Si comincia lunedì 10 maggio al Teatro Metastasio alle ore 19 con l’esclusiva italiana di No Land’s del pugliese Matteo Bortone.  Il musicista  si muove tra jazz acustico ed elettronica, con groove di estrazione funky, jazz, noise. Con lui al contrabbasso, basso elettrico e elettronica,sul palco anche sax e clarinetti di Julien Pontvianne, chitarre di Francesco Diodati, tastiere di Enrico Zanisi, batteria di Ariel Tessier.

Lunedì 31 maggio al Teatro Metastasio alle ore 19 doppia esibizione:  il pianoforte del mantovano Andrea Goretti, musicista e compositore che mescola un retroterra classico – ma radicato nella musica sperimentale del XX secolo. A seguire il Filippo Vignato Trio, già famoso per i groove funky, la spregiudicatezza fonica (con molta elettronica) e la libertà improvvisativa con cui ha già mietuto diversi premi e successi.

Lunedì 7 giugno sono previste due esibizioni in sequenza: la clarinettista dell’oristanese Zoe Pia, e il sax tenore di Giovanni Benvenuti.

Lunedì 14 giugno doppio concerto in collaborazione con Musicus Concentus Firenze  con Lapsus Lumine feat. Vincenzo Vasi – Lapsus a Schema Libero.

INFO – PROGRAMMA

Racchiusi tra gli eventi di METJAZZ OFF, ci saranno poi altri cinque appuntamenti realizzati in collaborazione con Scuola Comunale di Musica Giuseppe Verdi di Prato, Biblioteca Lazzerini di Prato e Musicus Concentus di Firenze:

  • sabato 8 maggio, presso la Scuola di musica Verdi alle ore 19 Stefano Zenni dà voce alla conferenza Alessandro Giachero, la libertà in musica, che prevede la presentazione del cd Alessandro Giachero – Live at MetJazz 2020 prodotto dalla Fondazione Teatro Metastasio e Siena Jazz.
  • sabato 15 maggio, presso la Biblioteca Lazzerini alle ore 17.30 è prevista la presentazione del libro Dexter Gordon. Sophisticated Giant di Maxine Gordon, in cui Stefano Zenni incontra il curatore Francesco Martinelli, che porterà anche un video contributo dell’autrice.
  • sabato 22 maggio, presso la Scuola di musica Verdi alle ore 19 Nazareno Caputo al vibrafono si esibisce nel concerto Phylum accompagnato dal contrabbasso di Ferdinando Romano e dalla batteria di Mattia Galeotti.
  • sabato 29 maggio, presso la Scuola di musica Verdi alle ore 19 Elisa Mini dà voce a Beyond the line sostenuta dal trombone di Federico Pierantoni, il Fender Rhodes di Manuel Magrini, il contrabbasso e basso elettrico di Francesco Pierotti e la batteria di Bernardo Guerra.
  • sabato 12 giugno, presso la Scuola di musica Verdi alle ore 19 ha luogo la presentazione del libro La scuola che sognavo. La musica come bene comune, il jazz come dialogo, in cui Stefano Zenni incontra uno dei grandi protagonisti del jazz italiano, Bruno Tommaso.

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments