Ven 1 Mar 2024

HomeToscanaCronacaViolenza contro le donne: 132 femminicidi in Toscana dal 2006 al 2022

Violenza contro le donne: 132 femminicidi in Toscana dal 2006 al 2022

www.controradio.it
www.controradio.it
Violenza contro le donne: 132 femminicidi in Toscana dal 2006 al 2022
Loading
/

Violenza contro le donne – Nel 2022 in Toscana si sono registrati 5 femminicidi, numero che hanno fatto salire il “drammatico bilancio degli ultimi 16 anni”, dal 2006, a 132. Sempre l’anno scorso si sono superati i 2.138 accessi in codice rosa al pronto soccorso per maltrattamenti (erano stati 1.918 ne 2021), e oltre tremila donne si sono rivolte nel corso dell’anno a un centro antiviolenza.

Audio: Rosa Di Gioia Anci Federsanità per l’Osservatorio regionale

Questi i numeri dal quindicesimo rapporto sulla violenza di genere in Toscana, realizzato su dati relativi al 2022 dall’Osservatorio sociale regionale. Quest’ultimo realizza il monitoraggio attraverso i dati forniti dai nodi delle reti territoriali antiviolenza, a partire dai Centri antiviolenza presenti sul territorio, 25 in tutto per un totale di 102 punti di accesso grazie all’apertura di sportelli locali. I dati, si spiega dalla Regione, “evidenziano una crescita esponenziale del fenomeno: oltre ai casi citati dei centri violenza e di accesso tramite codice rosa, cresce il numero delle donne che si rivolgono ai consultori per casi di abuso o maltrattamento (sono state 810 nel 2022) e quelle che sono state ospitate in case rifugio”. Ancora, iL percorso di uscita dalla violenza è stato avviato nel 2022 da 3.232 donne, per il 69% italiane, nel 56% dei casi di età compresa fra i 30 e i 49 anni. Sempre l’anno scorso, nelle 23 case rifugio sono state ospitate 109 donne e 92 figli o figlie per la maggior parte provenienti dell’ambito regionale e segnalate dai servizi sociali territoriali. Riguardo ai 5 centri per uomini autori di violenza presenti in Toscana, vi hanno effettuato l’accesso in 280 contro i 172 del 2021: per il 71,4% sono di nazionalità italiana, più della metà ha tra i 30 e i 49 anni. Ad oggi, circa il 40% degli uomini conclude il percorso e una percentuale analoga lo abbandona o interrompe per vari motivi.

I dati sono stati presentati a Firenze in occasione di ‘Umanità è anche libertà’, iniziativa a cui hanno partecipato le assessore regionali Serena Spinelli e Alessandra Nardini e promossa nell’ambito de ‘La Toscana delle donne’ in vista della Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne che cade il 25 novembre. Diffuso anche il dato su bambini e ragazzi vittime di violenza diretta e di violenza assistita, raccolto dal Centro regionale di documentazione per l’infanzia e l’adolescenza, che è “in costante crescita”: nel 2022 i minori vittime di maltrattamenti siano stati 4.462 (erano 4.155 nel 2021) . Nello stesso anno il numero dei casi di violenza cui hanno assistito dei minori è stato di 2.578 (erano stati 2.473 nel 2021).(erano stati 1.918 l’anno precedente). All’interno del progetto Codice rosa poi il Centro di riferimento regionale per la violenza e gli abusi sessuali su adulte e minori di Careggi ha registrato nel 2022 60 accessi (erano stati 33 l’anno precedente) con un picco nella fascia di età compresa tra i 18 e i 29 anni. Le persone assistite dai consultori l’anno scorso, per casi di abuso e maltrattamento sono state 810 (741 nel 2021). L’area di di problematicità più ricorrente è quella dei maltrattamenti fisici (43,8% degli accessi)

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.