Video con studenti: Salvini ci riprova, ma anche questa volta si tratta di una bufala

Un nuovo video, girato in una scuola di Lucca, appare sul profilo Istagram del leader  leghista sotto l’hashtag Azzolina bocciata e SOS scuola.

Un nuovo video, girato in una scuola secondaria di Lucca da alcuni studenti, è apparso modificato ed  accompagnato da #Azzolinabocciata e #SOSscuola alcuni giorni fa sul profilo Istagram di del leader della Lega.

Ancora una volta, come nel precedente video postato il 15 settembre scorso, nel filmato si vedono gli studenti che giocano in classe, muovendosi e spingendosi in giro per l’aula sulle sedie ed i banchi monoposto con le rotelle.

Il video è stato montato con la voce della ministra Azzolina che parla di “metodologia innovativa” e “didattica nuova” e conta al momento della scrittura di questo articolo 988.152 riproduzioni, una valanga di commenti contro ministra banchi e studenti e 67.744 mi piace.

Ancora una volta però si tratta di una bufala. Se il video precedente risaliva al 2017, questo video è stato invece realmente prodotto all’inizio dell’anno scolastico, la scuola in questione però dispone già dei banchi monoposto con rotelle da diversi anni e dunque nulla hanno a che vedere con quelli distribuiti dal ministero nell’ambito delle misure anti-Covid. 

Resta inoltre ancora da capire qual è stata la dinamica che ha portato questo video dritto sulla pagina del leader leghista. Secondo quanto raccontato dai ragazzi, il video originale girato durante la ricreazione, avrebbe raggiunto in poche ore quasi un milione di visualizzazioni su TikTok e sarebbe stato eliminato dagli stessi, proprio a causa di questa inaspettata popolarità, per paura di provvedimenti disciplinari da parte della scuola. Ma non finisce qui.

Nella parte finale del video caricato su Istagram da Matteo Salvini si vedono alcuni ragazzini di origine africana che non appartengono alla classe, né alla scuola e che non compaiono nel video originale realizzato dai ragazzi. Si tratta di un montaggio realizzato successivamente.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments