Vaccini:Arci,circoli disponibili a ospitare somministrazione

Arci

Toscana, alcuni circoli Arci già selezionati da Asl come luogo per iniezioni dei vaccini anti-covid

Con l’inizio della seconda fase della campagna vaccinale i circoli Arci scendono in campo dando la propria disponibilità per diventare luoghi dove ospitare le somministrazioni dei vaccini. Peraltro in Toscana alcuni circoli sono già stati selezionati dalle autorità sanitarie ed inizieranno nei prossimi giorni ad essere operativi, dando così un prezioso contributo spesso in comunità di piccole dimensioni.

Già dal primo lockdown molti circoli e associazioni aderenti all’Arci hanno dato il loro contributo per contrastare la pandemia o consegnando spesa e farmaci a domicilio, o attivando servizi di supporto psicologico a distanza, oppure col sostegno alimentare o la consegna gratuita delle mascherine o ancora realizzando iniziative culturali o doposcuola o formazioni online. “Oggi si gioca una nuova partita, quella della vaccinazione – spiega il presidente di Arci Toscana, Gianluca Mengozzi – e anche in questo caso vogliamo dare il nostro contributo. Per questo, fin da subito, abbiamo dato la nostra disponibilità al Presidente della Regione Toscana e agli assessori competenti in materia di salute e ai sindaci dei comuni per l’individuazione di alcuni spazi delle Case del Popolo per la somministrazione di tamponi e vaccini”.

I circoli Arci sono chiusi da marzo, con l’eccezione di un paio di mesi in estate. Sttecentocinquanta circoli a rischio chiusura definitiva. Infatti se il primo lockdown li aveva messi in ginocchio, il secondo potrebbe dargli il colpo di grazia. A riportare i dati sono Acli e Arci da cui si capisce come circa metà dei 1500 circoli, tra cui molti in piccole realtà della Toscana, potrebbero non riaprire mai più.

 

 

 
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments