Vaccini: Giani,oggi superiamo 3 mln di somministrazioni in Toscana

Giani
©Controradio

Nel giorno dell’identificazione dei primi due casi di variante delta in Toscana da parte dell’Università di Pisa, il commento sull’andamento delle somministrazioni

In Toscana “oggi ci sono 18 casi, il record in assoluto di pochi casi che ormai ci riporta a non so quando, perché 18 casi in un giorno è qualcosa di veramente bello che ci riempie di orgoglio. Devo dire che sono molto contento perché oggi è il giorno in cui superiamo i 3 milioni di vaccini somministrati in Toscana, con un’organizzazione che abbiamo messo in campo in sei mesi”. Lo ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di un evento a Firenze commentando le somministrazioni dei vaccini anti-Covid in Regione.

Giani ha poi spiegato che la Toscana ha una macchina organizzativa “che ieri ci ha dato 35mila vaccini e che ormai da giorni e giorni prosegue con numeri che superano sempre i 30mila vaccinati”.

Il presidente della Regione Eugenio Giani ha commentato anche l’andamento della variante Delta, oggi identificata per la prima volta in Toscana. “La variante Delta ce la prendiamo, cercheremo di sequenziarla, cercheremo di capire le sue caratteristiche ma finché la variante si muove in un contesto come quello toscano che vede 18 contagi in 273 comuni, ecco la affrontiamo per quello che è, con la fiducia che la vaccinazione superi ogni logica di variante”. Lo ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani . “Non voglio apparire persona che sminuisce – ha aggiunto Giani – ma voglio essere persona equilibrata che non vuole vedere ogni giorno il pelo nell’uovo di ciò che c’è di negativo”.

“C’è la consapevolezza che a luglio i vaccini” disponibili per la Toscana “saranno meno di quelli che abbiamo avuto a giugno: dalle e-mail risulta che saranno un 30-40% in meno” ma “dalle dichiarazioni del generale Figliuolo risulta che saranno invece un 5% in meno. Quindi ho tutta la fiducia per dirvi che per quanto riguarda le prime settimane non abbiamo problemi riguardo alle prenotazioni, per gli ultimi 10 giorni sono convinto che, avendo detto il generale Figliuolo che c’è solo una diminuzione del 5%, non ci saranno problemi nel confermare le prenotazioni”. Lo ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani parlando ai giornalisti delle forniture di vaccini attese per luglio in regione.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments