Gio 25 Lug 2024

HomeToscanaCronacaTraffico a Firenze: guasto Publiacqua, termine ai lavori nel pomeriggio

Traffico a Firenze: guasto Publiacqua, termine ai lavori nel pomeriggio

©Controradio
Podcast
Traffico a Firenze: guasto Publiacqua, termine ai lavori nel pomeriggio
Loading
/

Mattinata di traffico congestionato a Firenze. L’apice del blocco si è avuta nella zona di via Bolognese, (Ponte Rosso, Cure, piazza della Libertà) dove è stato necessario un intervento d’emergenza di Publiacqua per una perdita che ha provocato uno sprofondamento dell’asfalto. Termine ai lavori nel pomeriggio

Lunghe code in via Bolognese a Firenze, per uno sprofondamento dell’asfalto provocato da una perdita d’acqua, verificatosi nel tratto compreso tra gli incroci con via Trieste e con il vicolo di San Marco Vecchio.
Inizialmente la strada era stata chiusa al traffico. Al momento la polizia municipale ha riaperto la direttrice in ingresso città, ma con divieto di transito per i veicoli di larghezza superiore ai 2,20 metri. A breve, spiegano i vigili, sarà istituito un senso unico alternato in modo da decongestionare anche il traffico in uscita da Firenze.
Sul posto sono al lavoro i tecnici di Publiacqua. Il guasto sta comportando mancanze di acqua nelle zone di via Bolognese, Poggetto, Trespiano, La Lastra e limitrofe. 

Secondo quanto comunicato da Publiacqua in una nota, stanno terminando in questi minuti le operazioni di scavo propedeutiche alla sostituzione del tratto di rete interessato.
L’approvvigionamento idrico, spiega l’azienda, tornerà alla normalità entro le 17.
“Non appena terminato l’intervento idraulico – prosegue la nota – i nostri tecnici provvederanno a un’asfaltatura provvisoria per consentire la riapertura della strada”. Domani mattina sarà chiusa nuovamente una corsia per consentire il ripristino del marciapiede.

Nel corso della fase critica della mattinata Raffaele Palumbo ha intervistato l’assessore alla mobilità di Firenze, Stefano Giorgetti.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)