Street art ‘invasion’ a Firenze

Postazione Street Art

Zero Cosap e prenotazione on line per le esibizioni temporanee fuori dall’area Unesco. Oggi la presentazione con l’assessore Del Re, il consigliere Guccione e i presidenti dei Quartieri

La street art arriva nelle periferie per animare gli spazi frequentati da cittadini e famiglie: piazze, parchi e mercati all’insegna della musica e delle espressioni artistiche. Per lanciare le nuove opportunità e le nuove postazioni, mercoledì 19 dicembre è in programma un flash mob in tutti i quartieri della città: a partire dalle 17 cinque giovani musicisti e band fiorentine si esibiranno in contemporanea in una postazione per quartiere. L’iniziativa, organizzata con l’associazione Fiore sul vulcano e con gli operatori di strada del Q4, è stata presentata oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, con il consigliere alle Politiche giovanili Cosimo Guccione e i presidenti dei Quartieri, Maurizio Sguanci (Q1), Michele Pierguidi (Q2), Alfredo Esposito (Q3). Grazie al nuovo sistema, gli artisti di strada potranno esibirsi prenotando on line e senza pagare il canone di occupazione suolo pubblico. Le postazioni, georeferenziate e inserite in una mappa interattiva sul sito del Comune, saranno facilmente riconoscibili grazie a specifici stencil sul posto. Le postazioni potranno essere utilizzate anche di mattina in occasione dei mercati.
“Un modo per ampliare le opportunità di espressione degli artisti – ha detto l’assessore Del Re – e dare spazio anche a nuovi giovani musicisti fiorentini e non solo. Un’occasione per dare un’immagine più metropolitana di Firenze, anche attraverso l’arte di strada e sfruttando le opportunità legate all’arrivo della tramvia, in grado di far emergere nuovi luoghi adatti a queste forme espressive, rivitalizzare altre zone della città e rendere i quartieri sempre più protagonisti. Per incentivare questo sviluppo – ha proseguito Del Re – abbiamo previsto l’esenzione dal pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico per tutte le postazioni fuori dall’area Unesco. Uno strumento anche per rendere più facili i controlli delle postazioni abusive”.
“Una nuova opportunità che rende Firenze una città sempre più europea – ha detto il consigliere Guccione – Un grande lavoro tecnico fatto dall’Amministrazione per innovare il sistema e rendere possibile la prenotazione on line degli spazi, aprendo la città all’arte contemporanea giovanile e dando nuova vita alle periferie attraverso la musica e le performance artistiche”.
“Siamo felici di questa opportunità – hanno detto i presidenti dei Quartieri – che porta l’arte di strada in zone meno centrali, permettendo a tanti giovani di esibirsi e farsi conoscere e valorizzando spazi dei quartieri che meritano di essere vissuti. Un’iniziativa che abbiamo sposato da subito partecipando direttamente anche alla scelta dei luoghi più adatti ad accogliere le postazioni, che saranno valorizzati grazie all’arte di strada”.
Per la concessione a carattere temporaneo (che va ad aggiungersi alla tipologia di durata biennale) è previsto un sistema di prenotazione on line attraverso la pagina artistidistrada.comune.fi.it/artisti_di_strada. Le postazioni a carattere temporaneo fuori dall’area Unesco potranno essere utilizzate senza amplificazione, dalle 17 alle 19.30 (o dalle 11 alle 13 in caso di mercati). Le postazioni potranno essere utilizzate di mattina in occasione dei mercati: tutti i giorni alle Cure (sottopasso), in piazza Acciaiuoli, all’Isolotto (passerella) e in piazza Dalmazia; il martedì alle Cascine (fermata).
(sc)
Programma esibizioni flash mob

Q1 – Piazza San Jacopino: Medemo (ore 17), Addio Proust (ore 18.30)
Q2 – Sottopasso delle Cure: Aida (ore 17), Batucada Agogo (ore 17.30), Avverso (ore 18)
Q3 – Piazza Bartali: Lupineri (ore 17), Loren (17.30)
Q4 – spazio antistante BiblioteCanova e Centro giovani Sonoria: artisti del centro giovani Sonoria (ore 17)
Q5 – Terza Piazza-spazio verde fronte Coop di piazza Leopoldo: Il mago annoiato (ore 17), Lenostrepaure (ore 17.30)

Le postazioni temporanee fuori dell’area Unesco

Quartiere 1
Piazza San Jacopino; parco delle Cascine in prossimità della fermata della tramvia
Quartiere 2
Giardini di Campo di Marte; giardini di Bellariva; piazza Savonarola; via Aretina (Varlungo); area Pettini Burresi; sottopasso delle Cure
Quartiere 3
Piazza Bartali; piazza Acciaioli; parco Anconella; parco viale Tanini; piazza Elia Dalla Costa
Quartiere 4
Viale dei Bambini; parco Villa Vogel; spazio antistante BiblioteCanova e Centro giovani Sonoria; piazza della Crezia a Ugnano; spazio compreso Mc Donald’s via Cecioni; fronte passerella Isolotto
Quartiere 5
Terza Piazza-spazio Verde fronte Coop di Piazza Leopoldo; piazza Dalmazia nuova area mercatale; marciapiede angolo via Forlanini – via di Novoli/ingresso centro commerciale lato via di Novoli; parco di San Donato.

avatar