Steve Hackett al Pistoia Blues 2018

Il chitarrista dei Genesis Steve Hackett porterà a Pistoia blues, il prossimo 14 luglio, il suo show “Genesis Revisited, Solo Gems & Guitar”

Genesis Revisited, Solo Gems & Guitar” ripercorre i brani da lui co-scritti insieme a Peter Gabriel, Tony Banks, Phil Collins e Mike Rutherfod negli album capolavoro della celebre band britannica, oltre a pezzi della sua produzione solista. Per l’artista è la prima volta al Pistoia Blues Festival.

Breve Bio dell’artista:

Stephen Richard Hackett, detto Steve  è un chitarrista e compositore britannico di rock progressivo. È celebre soprattutto per il suo lavoro nei Genesis, con cui ha inciso otto album dal 1971 al 1977, per poi intraprendere la carriera solista. La prima incisione di Hackett con i Genesis fu l’album Nursery Cryme del 1971. Dopo l’album Foxtrot del 1972 il successo dei Genesis continua con Selling England by the Pound, 1973, considerato dai critici come uno degli apici della musica progressive. La tecnica di Hackett, già notata dai critici nei due lavori precedenti, divenne proverbiale con questo disco, grazie anche alla sperimentazione di due innovative tecniche chitarristiche: il tapping e lo sweep-picking. Dopo l’album The Lamb Lies Down on Broadway, Gabriel lascia il gruppo, sostituito alla voce dal batterista Phil Collins. Nel 1975 Hackett pubblica il suo primo lavora solista  Voyage of the Acolyte. Incide con i Genesis ancora due album, A Trick of the Tail e Wind & Wuthering (composti entrambi nel 1976 ma pubblicati tra il ’76 e il ’77), per poi abbandonare il gruppo. Dal 1978 una longeva e interessante carriera da solista.

 

 

 

 

avatar