Mar 25 Giu 2024

HomeToscanaCronacaRete Civica Siena: "Preoccupati per richiedenti asilo'

Rete Civica Siena: “Preoccupati per richiedenti asilo’

La Rete Civica SiSolidal di Siena, i volontari, le volontarie e le associazioni che la compongono sono estremamente preoccupati e per le lungaggini che si stanno verificando nella messa in sicurezza dei cittadini stranieri e, conseguentemente, di quelli residenti”. Lo si legge in una nota della Rete Civica.

“Nel 2022 – si spiega – c’erano una media di 60 giovani che abitavano il parcheggio della stazione, da assistere completamente con il solo sostegno della Caritas. Nel 2023 c’erano circa 30 giovani nel parcheggio di San Marco, oggi, nel 2024 ce ne sono 32 nel parcheggio di via Mascagni. Questo in aggiunta ai dormitori Caritas che, dal novembre 2022, sono sempre stati pieni, con una media di 30 persone, e indisponibili per le emergenze. Per mantenere l’igiene, i richiedenti asilo possono contare su 3 bagni chimici Sebach e 3 docce. Gravemente insufficienti per 60 persone. Sul territorio c’è una struttura vuota attrezzata per l’accoglienza e decine di posti disponibili nei Centri di Accoglienza Straordinaria. È urgente che possano essere considerati utilizzabili perché il volontariato non governativo non può supplire oltre a tutte le necessità di chi non può permettersi purtroppo nulla. Riparo, cibo, abiti, medicine, prodotti d’igiene, ricariche telefoniche, titoli di viaggio, lezioni di italiano, lavanderia, ecc… Per la sicurezza e la dignità degli ospiti e dei residenti è necessaria una azione immediata anche per i richiedenti asilo dublinati”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)