Sequestrati 4.700 prodotti falsi made in Italy nel porto di Livorno

Un grosso carico di insalatiere e brocche di falsa manifattura italiana, 4.704 prodotti in tutto, è stato sequestrato dalla guardia di finanza in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia dogane e Monopoli nell’ambito di un controllo nel porto di Livorno.

Gli oltre 4.700 articoli di cristalleria e vetro sequestrati, di cui 3.492 insalatiere e 1.212 brocche, fanno sapere gli investigatori, hanno un valore commerciale di 250 mila euro e avrebbero dovuto essere immessi nel mercato italiano come prodotto di pregio.

Erano destinati a un imprenditore bresciano nei cui confronti è scattata la confisca amministrativa e una sanzione di 20 mila euro. Sui prodotti sequestrati era presente un bollino adesivo che riportava la scritta ‘Handmade in Italy’, nonostante il carico provenisse dal Portogallo e fosse stato imbarcato in Spagna.

Su insalatiere e brocche, spiegano i finanzieri, non c’era alcuna indicazione che facesse ricondurre alla loro reale origine, così come alla loro importazione dall’estero. La merce però era confezionata in scatole di cartone con sopra impresso un marchio privato, che poteva indurre il consumatore finale a credere che si trattasse di beni realizzati artigianalmente sul territorio nazionale.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments