Regionali in Toscana: sfida a 7 per il successore di Rossi

Regionali

Elezioni amministrative in 8 Comuni, a Follonica si voterà per il ballottaggio

E’ sfida a sette per la presidenza della Toscana, ma con una diversa geometria nelle coalizioni rispetto a 5 anni fa: stavolta il centrodestra si presenta compatto. Il 20 e 21 settembre i toscani saranno chiamati alle urne per eleggere il successore di Enrico Rossi alla guida della Regione. Rossi dopo due mandati consecutivi non può ripresentarsi.

Sono 15 le liste presentate cinque in più rispetto al 2015. In corsa per governare la Toscana il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani sostenuto dalle liste ‘Sinistra civica ecologista’, Partito democratico, ‘Svolta!’, ‘Europa verde progressista civica’, Italia viva-Più Europa, e ‘Orgoglio Toscana’. L’eurodeputata leghista Susanna Ceccardi corre per il centrodestra sostenuta da Lega, Fdi, Fi-Udc e ‘Toscana civica per il cambiamento. La candidata M5s è Irene Galletti mentre Tommaso Fattori è sostenuto dalla lista ‘Toscana a sinistra’. Marco Barzanti è il candidato del Partito comunista italiano, Salvatore Catello del Partito comunista, e Tiziana Vigni è sostenuta dalla lista ‘Movimento 3V Libertà di scelta’.

Sono 13 le circoscrizioni in cui è stata suddivisa la Toscana. Sono invece nove i Comuni in Toscana chiamati ad eleggere il nuovo sindaco: Arezzo, Coreglia Alteminelli (Lucca), Sillano Giuncugnano (Lucca), Viareggio (Lucca), Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara), Cascina e Orciano Pisano in provincia di Pisa, e Uzzano (Pistoia). A Follonica (Grosseto) si voterà invece per il solo ballottaggio, ultimo atto dopo il riconteggio delle schede, più volte rinviato a causa dell’emergenza sanitaria, delle elezioni che hanno visto il primo turno a maggio del 2019.

Si voterà la domenica dalle 7 alle 23 e il lunedì dalle 7 alle 15. Lo scrutinio per le comunali sarà il 22 settembre, il giorno successivo a quello di referendum e regionali.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments