Dom 21 Lug 2024

HomeToscanaCronacaReferendum Salviamo Firenze: approvati quesiti all'unanimità, via libera a raccolta firme

Referendum Salviamo Firenze: approvati quesiti all’unanimità, via libera a raccolta firme

Per il Referendum Salviamo Firenze, il Consiglio degli Esperti ha approvato all’unanimità i due quesiti e ora il sindaco Nardella deve emanare il decreto per la raccolta firme entro il 2 giugno.

Il 12 maggio, spiegano i promotori, c’è stata la valutazione positiva del primo quesito sulle attività alberghiere degli Studentati, il 22 maggio con l’approvazione del secondo quesito relativo alla destinazione urbanistica degli immobili che avevano funzione pubblica (tipo ex caserme).

“E’ un grande risultato” sottolinea Alberto Mariani, co-presentatore dei quesiti e componente del comitato promotore referendario, “dopo quasi cinque mesi dall’avvio dell’iter referendario. Davanti a noi, per raccogliere le 10mila firme necessarie all’indizione del referendum, ci sarà la piena stagione estiva fino a fine settembre. Cogliamo l’occasione per ringraziare nuovamente il Consiglio degli Esperti, che ha lavorato in modo approfondito, celere e con cui abbiamo avuto una proficua interlocuzione”.

L’approvazione all’unanimità dei due quesiti permette di escludere, da regolamento comunale, un ulteriore passaggio in Consiglio Comunale. “Dal termine dei lavori del Collegio il Sindaco ha, ai sensi del regolamento, 10 giorni per emanare il provvedimento di indizione”, chiarisce Massimo Torelli, rappresentante del Comitato e co-presentatore dei quesiti, “quindi venerdì 2 giugno sarà il giorno ultimo per emanare il decreto formale per l’inizio della raccolta firme”.

Già sul tavolo le date cardine di questo percorso: lunedì 29 maggio, alle 21.15 negli spazi dell’Sms di Rifredi, per la chiamata ai cittadini e alle cittadine di Firenze a un’assemblea preparatoria di lancio della campagna di raccolta firme, che inizierà venerdì 9 e 10 giugno. Sono 12 gli appuntamenti organizzati.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)