Qualità vita, ass. Perra: “Firenze penalizzata da dati inesatti”

“I dati della classifica di Italia Oggi evidenziano che fra le grandi città metropolitane Firenze è seconda, dopo Bologna e prima di Milano”.Lo ha detto l’assessore alla statistica del Comune di Firenze Lorenzo Perra in riferimento alla ventesima indagine sulla qualità della vita.

Indagine condotta da Italia Oggi e dall’Università La Sapienza. Nella classifica Firenze è al 54mo posto, perdendo 17 posizioni rispetto all’anno precedente. “Le classifiche vanno lette attentamente dall’interno e, anziché farci delle considerazioni politiche, servono per farci delle analisi – ha precisato Perra -. Gli indicatori che variano per Firenze sono i tipici indicatori di una città che cresce economicamente”.

Riportando dati Istat, Perra ha contestato alcuni numeri dell’indagine di Italia Oggi: “Ci sono numeri errati, come la disoccupazione giovanile, che non è al 42,98% come riportato nella ricerca ma al 16,4%”, ha osservato l’assessore.

Un dato che, se “riportato correttamente collocherebbe Firenze all’11mo posto anziché all’81mo. Anche il tasso di occupazione, se fosse riportato nella cifra esatta, ci collocherebbe al settimo posto anziché al 58mo”. “Non ci risulta corretto – ha concluso Perra – neppure il dato usato nella classifica della disoccupazione, che in base sempre ai dati Istat è 6,8% e non l’11,71%: saremmo 26mi anziché 63mi”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments