Prende bus per andare a fare rapina, rintracciato grazie al biglietto

Sarebbe andato a rubare in una casa a Firenze, furto poi trasformatosi in rapina al rientro della proprietaria, spostandosi a bordo di un bus di linea.

L’uomo, un 45enne, è stato identificato dai carabinieri proprio grazie al biglietto del bus Ataf usato per il viaggio sul mezzo pubblico, dimenticato nell’abitazione.

Così per l’uomo, al momento già detenuto per altri reati, è scattato un nuovo arresto, in esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere disposta dalla gip Antonella Zatini su richiesta del pm Gianni Tei. Il 45enne avrebbe agito con un complice, anche lui destinatario di misura cautelare ma al momento latitante.

Secondo gli investigatori, il 26 ottobre scorso il 45enne si sarebbe introdotto in un’abitazione di via Carlo D’Angiò venendo poi sorpreso dalla proprietaria al suo rientro. L’uomo avrebbe colpito la donna per fuggire, procurandole lesioni giudicate guaribili in 5 giorni, portando con sè denaro e gioielli per circa 22 mila euro.

Il biglietto Ataf trovato dai carabinieri in occasione dei rilievi ha permesso di ricostruite il percorso fatto dal malvivente. Visionando le immagini di sorveglianza presenti lungo il tragitto i militari sono poi riusciti a identificare il 45enne e il suo complice. Parte della refurtiva è stata recuperata a Reggio Emilia.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments