Prato: operaio muore per un malore in fabbrica

operaio Prato

Prato – Nella notte è morto un operaio a causa di un malore mentre era a lavoro in una tessitura di Montemurlo. L’uomo era stato soccorso da un collega che lo avrebbe visto accasciarsi al suolo.

Un operaio di origini pakistane di 41 anni ha perso la vita nel corso della notte a causa di un malore mentre stava terminando il suo turno di notte in una tessitura di Montemurlo (Prato).

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, poco dopo le 5 l’uomo sarebbe stato colto improvvisamente da un malore. Un suo collega lo avrebbe visto accasciato al suolo e avrebbe dato l’allarme. Il medico del 118, intervenuto dopo la chiamata assieme a polizia e carabinieri, ha costatato il decesso per cause naturali: si ipotizza un arresto cardiaco.

Sul posto, nella frazione industriale di Oste, sono tuttavia intervenuti i tecnici del dipartimento prevenzione e igiene sul lavoro dell’Asl Toscana Centro. Il sostituto procuratore di turno ha disposto l’autopsia per comprendere con maggiore accuratezza le cause della morte.

Dai dati della  Confederazione unitaria di base le morti sul lavoro in Toscana sono cresciute del 18% nel 2021, rispetto al 2020. Nell’intero anno appena trascorso sono morti 1404 lavoratori per infortuni sul lavoro: di questi 695 sui luoghi di lavoro.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments